Cronaca

Il paddock si riempie di pubblico e il Misano Circuit spegne 45 candeline

Prima giornata affollata per il Gran Premio Tribul Mastercard di San Marino e della Riviera di Rimini

Sole e tanto pubblico per la prima giornata che ha visto protagonisti i piloti in pista al Gran Premio Tribul Mastercard di San Marino e della Riviera di Rimini. Continuano ad essere sostenuti i ritmi delle prevendite dei biglietti e per domani e domenica si annuncia un grande pubblico al Marco Simoncelli. Nel frattempo, continua con successo il calendario di The Riders’ Land Experience sul territorio.
 
IL RICORDO DI MARCO GUIDETTI - In sala stampa oggi c’è stato il commosso ricordo di Marco Guidetti, 55enne fotografo bolognese scomparso il 10 agosto scorso e storico professionista al seguito del motomondiale. Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, ha voluto personalmente ricordare Marco Guidetti donando alla moglie Barbara ed ai due figli un ricordo, un libro con tutte le firme dei compagni di lavoro in oltre trent’anni di splendide fotografie A Marco Guidetti è stato reso omaggio anche a Rimini, dove nella mostra Racing Shot gli è stata dedicata una retrospettiva.
 
PRESENTAZIONE VIDEO 45° - “Tutto è cominciato qui, dove sono entrato in pista la prima volta con una moto vera”, così Valentino Rossi nel filmato prodotto da MWC, nel quale tanti personaggi hanno ricordato emozioni vissute in circuito; “Circuito bello e spettacolare, ci ho vinto sette volte!” (Giacomo Agostini); “Tre piste, la possibilità di allenarsi, una fortuna per noi. Ecco perché tanti piloti romagnoli nel motomondiale” (Andrea Dovizioso); “Misano ha contribuito a farmi diventare un pilota forte” (Mattia Pasini); “Son venuto a Misano la prima volta ed è stato come andare a Roma a vedere il Papa” (Graziano Rossi); “Qui emozioni indimenticabili, Misano sarà sempre nel mio cuore” (Franco Uncini); “Noi romagnoli abbiamo la benzina nel sangue, qui il mio primo podio nel Mondiale” (Loris Capirossi); “Qui la prima vittoria Aprilia nel 1987, un regalo divino” (Loris Reggiani); “Come tanti genitori ‘suonati’, appena possibile ho portato Marco in pista, indimenticabile”, (Paolo Simoncelli); “Quando gira il vento, sento le moto da casa mia” (Andrea Migno).

 
Sono alcune delle testimonianze contenute nei sei minuti nei quali il video Misano 4.5 celebra la storia di un circuito nato dalla passione di una comunità profondamente legata alla ‘musica dei motori’. Grazie alla visione industriale delle famiglie Colaiacovo, proprietarie del Gruppo Financo, l’autodromo si è distinto per impegno e concretezza nel raggiungimento di ambiziosi obiettivi, all’interno del distretto economico della Motor Valley, fino a determinare una precisa ed irripetibile identità. Il video sarà presentato in paddock a giornalisti ed ospiti domani alle 11.50 all’hospitality Riviera (al fianco palazzina direzione MWC) e da domani alle 12.00 sarà diffuso dai megaschermi lungo il circuito. Al progetto Misano 4.5 hanno lavorato con passione professionisti riminesi e non affermatisi nel mondo, come i due registi: il riminese Marco Montemaggi (brand identity consultant per Diesel, docente al Polimoda di Firenze e creatore di molti progetti storici d’impresa come il Ducati Museum) e Lorenzo Cicconi Massi di Senigallia (fotografo dell’Agenzia Contrasto); inoltre è riminese anche la consulente artistica Natalie Cristiani (pluripremiata regista e montatrice).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il paddock si riempie di pubblico e il Misano Circuit spegne 45 candeline

RiminiToday è in caricamento