Il Palazzo Comunale di Riccione si trasforma in un museo per i riccionesi

Ripulite, in alcuni casi restaurate oppure solo incorniciate e catalogate, molte delle opere d'arte realizzate e donate al Comune o acquisite in occasione di iniziative concorsuali ed espositive patrocinate

Il Palazzo Comunale di Riccione si apre alla cittadinanza e celebra la sua svolta amministrativa nel segno della trasparenza. Ripulite, in alcuni casi restaurate oppure solo incorniciate e catalogate, molte delle opere d'arte realizzate e donate al Comune o acquisite in occasione di iniziative concorsuali ed espositive patrocinate, che non hanno trovato posto nelle sale del circuito museale della città, saranno esposte lungo i corridoi, nelle sale riunioni  e al primo piano del Palazzo comunale, trasformato in una sorta di galleria d'arte permanente. È la prima fase del progetto di valorizzazione del patrimonio artistico comunale, in parte tenuto ancora sotto chiave, che è al centro di un accurato lavoro di identificazione,  avviato dall'Amministrazione, che si concluderà con la realizzazione di un catalogo, la creazione di uno spazio on line sul sito del comune, e l'esposizione delle opere in Municipio. Una mostra permanente che in seguito si arricchirà anche del contributo e delle opere di artisti riccionesi e non  a cui sarà offerta, gratuitamente, la possibilità di esporre le proprie opere all'interno di un programma di mostre collettive e personali che sarà coordinato da Marisa Grossi, direttore del Museo, in collaborazione con l'Istituzione alla Cultura del Comune di Riccione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vogliamo sottrarre il Palazzo Comunale all'esclusiva funzione politica ed amministrativa che è chiamato ad assolvere tutto l'anno - ha detto il sindaco Renata Tosi  - e farlo diventare sede di una offerta  culturale al quale i cittadini di Riccione e tutti gli amanti e gli appassionati d'arte possano accedere gratuitamente. Vogliamo che il municipio diventi la residenza di tutti e le opere esposte serviranno a recuperare idealmente la trasparenza di un edificio prima apparentemente serrato e inaccessibile". Non basta, continua il sindaco, "vogliamo su questo progetto coinvolgere anche i dirigenti, gli insegnanti, i genitori degli alunni e gli alunni delle scuole elementari e medie della nostra città, organizzando per loro e con loro visite guidate al Palazzo , anche in occasione dei Consigli Comunali. Io credo che anche così si può sostenere un  percorso di graduale avvicinamento del Comune alla cittadinanza, che può rappresentare di fatto il passo fondamentale verso il raggiungimento di un più maturo senso civico e di una più responsabile condivisione e conoscenza  della "casa Comune" sia di noi adulti, sia soprattutto dei nostri giovani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento