Il portiere del Rimini Calcio festeggia la promozione e i ladri gli svaligiano la casa

Colpo da diverse decine migliaia di euro ai danni di Francesco Scotti, i malviventi lo hanno ripulito dei preziosi

Una festa di promozione amara per Francesco Scotti, il portiere del Rimini Calcio, che metre si trovava coi compagni di squadra a brindare per il ritorno in Serie C ha avuto la casa svaligiata dai ladri. Il colpo dei topi d'appartamento è stato messo a segno domenica e, solo verso mezzanotte quando è ritornato nella propria abitazione, il calciatore si è accorto di quanto era successo. I malviventi, approfittando del fatto che Scotti fosse a festeggiare al Coconuts, hanno forzato un ingresso dell'appartamento e, una volta dentro, hanno fatto man bassa di preziosi e orologi di valore per un ammontare di diverse decine di migliaia di euro custoditi nella cassaforte che è stata asportata. Oltre ai gioielli, i ladri si sono impossessati anche di altro materiale elettronico di valore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento