Il Prefetto Caporota in visita al Comando Provinciale dei carabinieri di Rimini

Il Comandante ha illustrato, in un briefing dedicato, tutte le articolazioni dell’Arma presenti sul territorio della provincia

Nella mattinata del 13 novembre 2018 il Prefetto di Rimini, Dottoressa Alessandra Camporota, insediatasi lo scorso 23 luglio, si è recata in visita istituzionale presso il Comando Provinciale Carabinieri di Rimini. La massima autorità provinciale è stata ricevuta dal Comandante, Colonnello Giuseppe Sportelli, dopodiché si è intrattenuta con gli Ufficiali ed i Comandanti di Stazione del Comando Provinciale. Nel corso dell’incontro il Colonnello Sportelli, dopo aver descritto il dispositivo di controllo del territorio posto in essere dall’Arma, con l’impiego quotidiano di almeno 50 pattuglie in tutta la provincia, ha illustrato al Prefetto le principali problematiche del capoluogo  e della provincia riminese,  con riferimento anche  agli  aspetti sociali ed economici, fornendo preziosi spunti di riflessione sulla situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica. Il Comandante ha quindi illustrato al Prefetto, in un briefing dedicato, tutte le articolazioni dell’Arma presenti sul territorio della provincia di Rimini, sia della componente territoriale che di quella forestale, analizzandone competenze e risultati operativi conseguiti nell’anno in corso.

Il Prefetto, nella circostanza, dopo aver preso cognizione dei dettagli sui Comandi posti a presidio dei 25 comuni, distribuiti nell’intera provincia riminese, nel richiamare i valori etici che hanno reso l’Arma l’indiscusso punto di riferimento per le comunità, anche le più piccole presenti sul territorio, ha sottolineato la perfetta sintonia e collaborazione operativa che intercorre tra la Prefettura e l’Arma dei Carabinieri, soffermandosi sulla fondamentale importanza delle funzioni e dei compiti attribuiti alle Stazioni Carabinieri, fondamentale punto di riferimento dello Stato ed elemento di sicurezza sociale per il cittadino. Il Prefetto ha altresì espresso il suo apprezzamento per l'impegno e la dedizione profusi dai militari dell’Arma nello svolgimento della loro quotidiana attività istituzionale, finalizzata alla tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica ed alla prevenzione e repressione dei reati, come unanimemente riconosciuto anche dalle altre istituzioni territoriali e dai comuni cittadini.

Dopo aver firmato l’Albo d’Onore nell’ufficio del Comandante Provinciale, il Prefetto è stato quindi accompagnato presso la Centrale Operativa del Comando, dove ha potuto constatare il dispositivo di controllo del territorio in atto in quel momento nella provincia di Rimini, nonché i sistemi tecnico informatici quotidianamente utilizzati dal personale operante.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento