rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Il Prefetto: "Nessun allarme specifico per Rimini ma teniamo alta la guardia"

Dopo gli attentati in Francia dei giorni scorsi, il Prefetto Claudio Palomba ha disposto alcune misure di vigilanza dedicata su alcuni obiettivi sensibili

Non c'è "nessun allarme specifico" per Rimini dopo gli attentati in Francia dei giorni scorsi. Il prefetto Claudio Palomba ha aggiornato oggi gli organi di informazione riminesi sull'esito del comitato delle Forze dell'ordine riunito alla luce dell'ultima direttive del ministero dell'Interno. E per la città di Fellini "non ci sono criticità particolari. Sono semplicemente state definite alcune misure di vigilanza dedicata su alcuni obiettivi sensibili", come possono essere il Tempio malatestiano, il Grand Hotel, il centro di ascolto e pochi altri; ed e prevista un'intensificazione dei controlli.

Per quanto riguarda le sedi delle testate giornalistiche, aggiunge Palomba, verrà effettuato qualche passaggio in più da parte delle pattuglie. "Comunque - ribadisce - non ci sono segnali particolari o allarmi specifici". Anche se un po' di attenzione in più anche al loro interno non guasta. Più controlli anche sulle scuole, in collaborazione con la Polizia locale. Anche il questore Alfonso Terribile sottolinea l'assenza di minacce specifiche. D'altronde anche "dalla direttiva del ministero non arriva alcun allarme particolare". Ma meglio non sottovalutare nulla, nemmeno la possibilità di qualche "gesto emulativo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Prefetto: "Nessun allarme specifico per Rimini ma teniamo alta la guardia"

RiminiToday è in caricamento