rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Coriano

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna inaugura il Sangiovese Street Festival

Coriano festeggia il 50° anniversario della storica sagra che celebra l'eccellenza dei vini romagnoli

Sarà il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, a inaugurare il Sangiovese Street Festival che sabato 26 e domenica 27 agosto a Coriano festeggia il 50° anniversario della storica Sagra del Sangiovese organizzata da Pro Loco Coriano. La cerimonia di apertura avrà luogo sabato 26 agosto, alle ore 19, con un omaggio alle origini rurali della cittadina sui colli: una festosa parata di trattori d’epoca lungo il centro storico. Una decina di vecchie glorie dagli anni ’30 agli anni ’70, restaurate e riportate in attività dagli appassionati del Gruppo Amatori “Ruggine della Valconca”, attraverseranno Corso Garibaldi sulle note swing, balcaniche, klezmer e folk della divertente Makkaroni Band. Giunti nel cuore di Coriano i mezzi si fermeranno per lasciare spazio al taglio del nastro da parte del Presidente Bonaccini, accompagnato da alcuni Assessori Regionali, assieme al Sindaco Domenica Spinelli e ai Sindaci dei Comuni della Provincia di Rimini. Al termine performance di tessuto aereo, acrobatica, tribal fusion e live electronics dei giovani artisti della Compagnia Fratelli di Taglia, che cura la direzione artistica del Festival.

“La presenza del Presidente della Regione, dei suoi Assessori e dei Sindaci riminesi rende grande onore al nostro territorio - dichiara Domenica Spinelli, Sindaco di Coriano -. Mi rende molto orgogliosa poter essere parte di questa 50a edizione della Fiera del Sangiovese, che come Amministrazione abbiamo contribuito a far crescere, non solo dal punto di vista dei numeri, ma soprattutto in termini di coinvolgimento delle realtà corianesi. Con associazioni e imprenditori abbiamo imboccato finalmente la strada della rinascita, credendo fermamente nelle potenzialità di Coriano. Sappiamo bene che la promozione di un territorio è l’ingrediente principale per portare economia, lavoro e quindi maggiori possibilità per tutti i cittadini. Se questi eventi si osservano con visione miope non si ha la possibilità di immaginare ciò che c’è dietro al loro successo, e ci si ferma semplicemente a costatarne la momentanea riuscita o meno, senza stimolare le ricadute importanti che questi possono avere. Sarà una bellissima edizione, che ha visto l’impegno di tanti nella preparazione e nella realizzazione. Artisti da tutto il Mondo uniranno il loro impegno a quello dei produttori di vino e ristoratori locali per offrire un quadro d’insieme che lascerà i nostri ospiti con la voglia di ritornare a “gustare” il nostro territorio. Un grazie speciale alla Pro Loco Coriano, alla quale si deve l’organizzazione, ai Fratelli di Taglia per la direzione artistica e alle associazioni, in particolare AVIS Coriano per la spinta propulsiva, Polisportiva Junior e Le Saline per la preziosa collaborazione”.

Conclusa la cerimonia via alla kermesse con l’apertura dell’area Street Food presidiata dalle rinomate cantine corianesi che presentano in degustazione un’ampia selezione di etichette firmate Podere Bianchi (Collepasciano 2015, Bizzarro, Rebolina, Riviera), Podere Vecciano (Montetauro, Ramante, Vignalaginestra), San Patrignano (Aulente Rosso 2015, Start), Tenuta Santini (Beato Enrico, Brut Santini, Sassatello), Terre di Fiume (Fafnir, Eutyches, Ferianus) e Valle delle Lepri (Fidelio, Sprugnolo, Pescabianca, Follia). Nettari da assaporare nei nuovi calici da collezione serigrafati in abbinamento alle specialità gastronomiche “da strada” con ricette e materie prime prime a km zero cucinate dai ristoratori corianesi La Brace, La Cantinetta della Corte, deLirio, La Greppia, Mister G, La Pecora Nera, Ristorantino, Terzo Tempo. Nella Piazzetta Amarcord azdore all’opera per tramandare i sapori della tradizione romagnola.

Dal tardo pomeriggio si accendono anche gli otto spazi spettacolo dedicati a vini e vitigni romagnoli (Albana, Cabernet, Cagnina, Merlot, Pagadebit, Rebola, Sangiovese…) con gli artisti internazionali del Circo Paniko: IgniFeri, Dottor Stok, Callisto, Mister Lucky, Forlan, La Ninni, Andrew Clown, GambeinspallaTeatro, Caterina Fort, Circo%, Skizzo Clown. Dal Messico il Ritual De Fuego dei Quetzacoatl. Dal vivaio Fratelli di Taglia ecco Angelica Volante & Elias (tessuto aereo e acrobatica), Valentina Giglio (danze tribal fusion) e Kino (live electronics). Tanta musica e ritmo per tutti i gusti con Orchestrina Mata-Bicho (cumbia, forrò, son e mambo),  Makkaroni Band (swing, balcanica, klezmer, folk), L’Uva Grisa e Zenzero e Cannella (musiche e danze della tradizione popolare romagnola). Infine l’Area Benessere (Shiatsu, Riflessologia plantare, Tai Chi) by Le Saline e il Mercatino del Riuso e Vintage.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna inaugura il Sangiovese Street Festival

RiminiToday è in caricamento