Il Presidente della Repubblica in visita alla Comunità di San Patrignano

Sergio Mattarella sarà a Rimini il prossimo 26 giugno per incontrare i ragazzi impegnati nel percorso terapeutico

Sarà a Rimini il prossimo 26 giugno, per visitare la Comunità di San Patrignano, il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella. Il capo dello Stato, in occasione del 40esimo anniversario della fondazione, inconterà i ragazzi impegnati nel percorso terapeutico per uscire dalla dipendenza degli stupefacenti. "San Patrignano - spiegano dalla comunità - ha sempre operato al fianco dello Stato, facendosi costantemente garante di valori come legalità, inclusione, integrazione. Qui, con l’impegno di ogni giorno, cerchiamo di riconsegnare alla società non semplicemente giovani che hanno ritrovato il senso della propria vita, ma cittadini rispettosi delle Istituzioni, consci del valore delle regole e delle leggi. In 40 anni sono state accolte a San Patrignano 26.000 persone. San Patrignano ha costruito un modello terapeutico d’eccellenza riconosciuto a livello nazionale e internazionale nei settori di formazione e nel metodo di prevenzione dalle tossicodipendenze con tutti i ragazzi e ragazze delle scuole italiane di ogni ordine e grado (ne incontriamo 50.000 ogni anno). La visita del Presidente Mattarella ci incoraggia a continuare per questa strada e ci proietta verso il futuro. Accoglieremo la Massima Carica dello Stato come un membro della nostra grande famiglia, una grande famiglia italiana, con l’abbraccio dei nostri 1.300 ragazzi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento