rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Il Rimini Calcio tra i banchi di scuola per sensibilizzare i giovani

I biancorossi aderiscono al progetto della FIGC sui temi legati al valore educativo dello sport, al rispetto e al fair play, alla non violenza e al tifo positivo

Il Rimini F.C. aderisce all'iniziativa “Il Calcio e Le Ore di Lezione”, il progetto della FIGC nato con l'obiettivo di sensibilizzare i giovani sui temi legati al valore educativo dello sport, al rispetto e al fair play, alla non violenza e al tifo positivo. “Il Calcio e Le Ore di Lezione”, giunto alla sua quarta edizione, si inserisce nel macro-progetto-didattico sportivo “Valori in Rete” condiviso con il MIUR e vedrà il coinvolgimento delle scuole primarie e secondarie del territorio riminese che aderiranno all'iniziativa, iscrivendosi entro il 20 gennaio. Il Rimini F.C. sostiene “Il Calcio e Le Ore di Lezione” per far crescere l'interazione tra il mondo del calcio ed il mondo della scuola e per diffondere i valori positivi del calcio. Un progetto in linea e sul solco del claim “un altro calcio è possibile” che accompagna, attraverso diverse iniziative, fin dall'inizio la società biancorossa del Presidente Giorgio Grassi. Strategico nello sviluppo del progetto il coinvolgimento dei Coordinamenti Regionali e Provinciali del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC e la partecipazione attiva delle scuole del territorio.

Con l'obiettivo di combattere la discriminazione e promuovere la diversità l'edizione 2018-2019, mantenendo il focus sul tema del fair play e del tifo corretto, intende promuovere i valori dell'etica e dell'integrazione nelle attività che saranno svolte nelle scuole. Saranno coinvolti anche i genitori, invitati a partecipare alle attività formative, con l'obiettivo di aumentare il valore educativo del progetto che vedrà i giocatori e lo staff biancorosso protagonisti tra i banchi delle scuole aderenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Rimini Calcio tra i banchi di scuola per sensibilizzare i giovani

RiminiToday è in caricamento