rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca San Giovanni in Marignano

Il rogo della strega conclude le notti magiche di San Giovanni in Marignano

La Notte delle Streghe mette al lavoro e crea sinergie con l'intero paese marignanese che partecipa attivamente con allestimenti, proposte, ma anche con l'entusiasmo della partecipazione

Con il rogo della strega si sono concluse le notti magiche di San Giovanni in Marignano con un'edizione 2023 da record di presenze. Un grande afflusso di turisti, soprattutto nel sabato sera, che è stato davvero un'immersione di folla, artisti e colori, e tanta partecipazione della principale manifestazione marignanese. Ogni serata le bancarelle del mercatino, gli allestimenti, le proposte del commercio e dell'Associazionismo hanno saputo travolgere i visitatori e coinvolgerli con proposte tematiche, coinvolgenti e nel segno del recupero della tradizione. Gli artisti dell'Ufficio Incredibile, le meraviglie proposte dal territorio hanno permesso di respirare una magica atmosfera in ogni angolo.

La Notte delle Streghe mette al lavoro e crea sinergie con l'intero paese marignanese che partecipa attivamente con allestimenti, proposte, ma anche con l'entusiasmo della partecipazione. L'evento si realizza grazie all'impegno del Comune (oltre 20 persone al lavoro), dell'associazionismo con oltre 500 volontari in campo tra animazioni e stands, gli espositori con le circa 80 bancarelle, oltre 40 attività del centro sempre aperte per l'occasione. E' davvero complesso fare una stima delle presenze, ma sicuramente hanno superato la passata edizione, soprattutto nella serata di sabato. Nonostante la grande affluenza il clima è sempre stato sereno, coinvolgente e tranquillo grazie all'impegno di tutte le persone, ma anche al fondamentale supporto delle Forze dell'Ordine e di tutta l'organizzazione che ha permesso che tutto fluisse al meglio.

"Domenica la festa è giunta al suo culmine con il rogo della strega a propiziare salute e benessere, e augurare prosperità e realizzazione dei sogni, portati in cielo dal vento e dal fumo - commentano dall'amministrazione. - Il rogo è 𝗿𝗶𝗻𝗮𝘀𝗰𝗶𝘁𝗮, è tradizione. È un rituale che unisce e fa sentire parte della nostra terra, della nostra città. Lì, mentre le fiamme divampano, si sprigiona la vera magia. È stato bellissimo condividere un momento prezioso con un pubblico così ampio e attento. Anche curioso ed entusiasta. Abbiamo visto mani incrociate, occhi rivolti verso il fuoco poi verso le stelle, e udito voci, bisbigli, speranze. Tutto davvero incredibile. E ad ogni persona presente al rogo, ogni persona coinvolta nell’organizzazione dell’evento e ogni persona che ha visitato San Giovanni in Marignano in questi giorni di festa, diciamo grazie, di cuore. E buon nuovo inizio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rogo della strega conclude le notti magiche di San Giovanni in Marignano

RiminiToday è in caricamento