Il Rotary Club Riccione-Cattolica dona due nuovi materassi anti-decubito agli anziani ospiti di Casa Pullè

I due nuovi materassi in dotazione a Casa Pullè funzionano ad aria a ciclo alternato, per evitare piaghe e decubiti dovuti al rimanere troppo tempo fermi nella stessa posizione

Il Rotary Club Riccione-Cattolica dà seguito al suo impegno sociale nei confronti degli ospiti di Casa Pullè, la residenza comunale protetta per anziani. Il presidente del sodalizio Agostino Prediletto, accompagnato dai due past-president Giorgio Leardini e Riccado Angelini, ha consegnato stamane all’Assessore ai servizi alla persona Federica Torcolacci e ai responsabili di Casa Pullè due nuovi materassi anti-decubito ad aria a ciclo alternato destinati agli ospiti non autosufficienti della struttura.

“Anche in questa occasione abbiamo accolto le indicazioni degli operatori della struttura – ha spiegato il presidente rotariano Agostino Prediletto – che ci hanno segnalato soprattutto la necessità di materassi anto-decubito e sollevatori. Personalmente non conoscevo ancora questa struttura, e sono rimasto molto impressionato dalla sua gradevolezza, è veramente ben tenuta, così luminosa e aperta da sembrare un albergo. Lo spirito del Rotary è quello di dare una mano anche in strutture come questa, dove non ce n’è mai abbastanza, sia in strumenti che in attrezzature e personale”.

I due nuovi materassi in dotazione a Casa Pullè funzionano ad aria a ciclo alternato, per evitare piaghe e decubiti dovuti al rimanere troppo tempo fermi nella stessa posizione. Un particolare sistema, infatti, cambia continuamente, la posizione dei cuscini d’aria, consentendo però un perfetto riposo al paziente. Un delicato sensore, inoltre, controlla il ritmo cardiaco dell’anziano e, in caso di necessità, segnala all’operatore la necessità del massaggio cardiaco. I nuovi strumenti sono stati presi in consegna dalle due coordinatrici di Casa Pullè Pamela Zanca e Federica Merli, e dai responsabil delle attività assistenziali e infermieristiche Daniela Sabattini e Antonio Murrino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento