rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Il sindacato autonomo dei vigili del fuoco Conapo in stato di agitazione

La sigla sindacale minaccia lo sciopero a causa dei rimborsi dei pasti che arrivano fino a 40 giorni dopo averli consumati

Il Sindacato Autonomo Vigili del Fuoco Conapo ha dichiarato lo stato di agitazione e, in caso di mancata conciliazione, farà sciopero. In un comunicato annuncia che "i motivi ledono l’interesse del cittadino e quello dei Vigili. Nonostante risulti a questa organizzazione sindacale - si legge in una nota stampa - che i buoni pasto siano presenti nei capitoli di spesa del Comando vigili del fuoco di Rimini il turno successivo a quello che i Vigili consumano il pasto, l'accredito del buono pasto nelle tasche degli operatori della sicurezza avviene sino a 40 giorni dopo averlo consumato, oltre ad essere il Corpo peggio pagato ci dobbiamo anticipare i soldi per la mensa. Il pasto è obbligatorio per i Vigili del Fuoco che svolgono turni da 12 ore, e per garantire il corretto servizio di soccorso devono assumere una quantità di calorie previste dal Ministero, se il Vigile non ha soldi per anticipare i pasti di 40 giorni si potrebbe compromettere il servizio di soccorso per i cittadini di Rimini. Mentre la sala operativa del Comando in via Varisco deve essere dotata di un Capo Squadra come figura per dare al cittadino un servizio più completo, mettendo a disposizione l’esperienza, la possibilità di prendere delle decisioni e responsabilità che un Vigile non può avere nella stessa misura. Ambigua la posizione del Comando su questo tema visto che dovrebbe essere lo stesso ad essere il garante per la corretta applicazione delle norme mettendo in campo le adeguate risorse per un corretto servizio di soccorso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindacato autonomo dei vigili del fuoco Conapo in stato di agitazione

RiminiToday è in caricamento