Il sindaco di Riccione esprime il suo cordoglio per la morte di Luciana Alpi

Madre di Ilaria, la giornalista del Tg3 uccisa il 20 marzo 1994 a Mogadiscio, in Somalia, insieme al collega Mirn Hrovatin

E' morta a Roma Luciana Alpi, madre di Ilaria, la giornalista del Tg3 uccisa il 20 marzo 1994 a Mogadiscio, in Somalia, insieme al collega Mirn Hrovatin. Aveva 85 anni e da alcuni giorni era ricoverata in ospedale. Appena poche settimane fa Luciana Alpi aveva vissuto l'ennesima delusione dopo che il pm titolare dell'inchiesta per l'omicidio della giornalista e del suo collega, durante l'udienza con il gip, aveva chiesto l'archiviazione dell'indagine contro ignoti in quanto le intercettazioni di conversazioni tra cittadini somali del 2012, trasmesse dalla Procura di Firenze, erano irrilevanti per l'inchiesta.  Le registarzioniarrivate a piazzale Clodio riguardavano un dialogo del 2012 in cui due cittadini somali residenti in Italia parlando del caso Alpi dicono "l'hanno uccisa gli italiani". Luciana Alpi aveva chiesto nuovamente che le indagini non fossero archiviate.

“E’ stata il simbolo di una battaglia ferma, coraggiosa e amara - ha voluto ricordarla il sindaco di Riccione, Renata Tosi. -Se ne va una madre tenace e instancabile nella ricerca della verità sulla barbara uccisione della sua unica figlia. Luciana Alpi, cittadina onoraria assieme al marito Giorgio del Comune di Riccione, se ne è andata senza sapere i nomi degli autori e dei mandanti dell’omicidio di Ilaria. E’ necessario proseguire e non arrendersi sulla strada di pretendere dalla Magistratura Italiana la verità per la quale Luciana Alpi ha speso 24 anni della sua vita. La città di Riccione, con l’istituzione del Premio giornalistico intitolato a Ilaria Alpi, dalla cui esperienza ventennale è nato Dig Award, ha abbracciato il caso dell’assassinio della giornalista televisiva con passione e determinazione nella costruzione di un sapere e di un giornalismo investigativo di qualità, rivolto soprattutto alle giovani generazioni, ai giornalisti del nostro futuro. A nome mio personale e di tutta la Giunta esprimo cordoglio ai familiari di questa donna di grande dignità e spessore. Mi auguro che con la sua perdita non si abbandoni l’ impegno al raggiungimento della verità​".​

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento