Cronaca

Il sindaco di Riccione ottimista: "Sarà una gran bella estate"

Renata Tosi intervistata da Ciao Radio: "Anche se tentennerà all'inizio sarà comunque turismo, vacanza e spensieratezza"

"Anche se tentennerà all'inizio, sarà una gran bella stagione, con alcune limitazioni e contenimenti. Ma sarà comunque turismo, vacanza e spensieratezza". La sindaco di Riccione, in provincia di Rimini, Renata Tosi, intervistata martedì mattina da Ciao Radio, mostra ottimismo per i mesi estivi, durante i quali scatteranno tra l'altro i festeggiamenti lunghi oltre un anno per un secolo di "indipendenza" della Perla Verde. Ed esprime la "massima vicinanza" al presidente Stefano Bonaccini oggetto di un atto intimidatorio. Certo la Pasqua non ha registrato la classica "invasione" pacifica, è stata "estremamente tranquilla", commenta Tosi, con un rispetto delle regole, complice un meteo non proprio favorevole, "anche oltre misura". Infatti gran parte delle seconde case è rimasta chiusa. Tuttavia, c'èfiducia verso l'estate. Anche perchè c'è "maggiore consapevolezza di dovere convivere con il virus che ci porterà a vivere con piu' prudenza. Ma la vacanza ci sarà, la spiaggia ci sarà e anche la conviviliatà". Il divertimento sarà soprattutto all'aperto, ma sulle colline delle discoteche c'è "molto fermento, si sta ripensando" la vita notturna. Più nell'immediato, prosegue Tosi, "c'è un calo dei contagi e della pressione sugli ospedali", ma "molto lento" rispetto alle volte precedenti. Dunque è possibile pensare dal 20 aprile a "qualche riapertura anche se quelle vere e proprie, in particolare delle regioni, ci saranno ai primi di maggio". Tosi non nasconde una certa preoccupazione dato che "la reazione in Italia è più lenta e più pesante, dopo un inverno durissimo" con la montagna che "non ha lavorato". Però, continua, "il fatto che noi possiamo vivere più all'aperto e in un ambiente molto sano" dà fiducia per "una bella stagione". Davanti la Perla Verde ha due appuntamenti speciali: le celebrazioni per i 100 anni del 19 ottobre 2022 e la candidatura a patrimonio Unesco delle sue spiagge. Sul primo fronte già da quest'anno ci sarà una preview estiva e l'inizio vero e propio a ottobre con "tanti eventi". A Villa Franceschi tutti i sabato mattina si raccolgono spunti da chi intende contribuire. Per la candidatura Unesco la richiesta, con un gruppo al lavoro da due anni, sarà presentata a Parigi entro l'anno per "consacrare la pratica di ospitalità, accoglienza e di fare sentire tutti a casa" tipica di Riccione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco di Riccione ottimista: "Sarà una gran bella estate"

RiminiToday è in caricamento