Il sindaco Tosi mette lo stop agli alcolici: nuovo week end a secco per il Marano

Vietata la vendita per asporto o consumo sul posto, o per cessione a terzi di bevande alcoliche

Come preannunciato nei giorni scorsi il divieto di vendita di bevande alcoliche nell’area a mare della ferrovia tra viale Boccaccio e il confine con il Comune di Rimini nella fascia oraria 20.00- 07.00 verrà riproposto dopo lo scorso fine settimana nel periodo 3 agosto - 10 settembre. Il sindaco Renata Tosi ha firmato l’ordinanza che, nel lasso di tempo indicato, è rivolto ai titolari o gestori di attività commerciali in sede fissa e di attività commerciali alimentari su aree pubbliche, per i quali è vietata la vendita per asporto o consumo sul posto, o per cessione a terzi di bevande alcoliche. Divieto esteso anche ai titolari o gestori di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande in area demaniale. Rimane consentita la somministrazione per il consumo immediato sul posto a condizione che avvenga all’interno dei locali. La violazione dell’ordinanza prevede una sanzione amministrativa con il pagamento di 400 euro.

Il sindaco ha firmato oggi una seconda ordinanza che prevede il divieto di vendita, somministrazione o cessione per asporto di bevande contenute in bicchieri e bottiglie di vetro, compresi i distributori automatici in occasione delle serate “ Deejay On Stage 2018” in programma il 3,4,7,8,9,14,15,16,18,21,22,23 e 24 agosto in piazzale Roma ad ingresso gratuito. Il divieto sarà valido nei giorni indicati dalle ore 19.00 alle ore 07.00 nella zona compresa a mare della ferrovia da viale Battisti (lato Cattolica) a viale Bellini (lato Rimini) fino al mare compresi gli stabilimenti balneari e le aree adiacenti.  Sarà inoltre vietato consumare o abbandonare in luogo pubblico bevande di qualsiasi genere contenute in bottiglie di vetro. Nell’area di piazzale Roma in cui si svolgeranno direttamente gli spettacoli, sarà vietato accedere con lattine o bottiglie di plastica chiuse o piene. Nella stessa area su disposizioni della Questura, non sarà possibile accedere con caschi e zainetti.

"Con queste due ordinanze - ha dichiarato Renata Tosi - diamo un segnale evidente: tutelare la sicurezza pubblica di cittadini e turisti e far si che la città, tramite tutti i suoi operatori, metta in campo servizi che consentano di vivere Riccione e le sue occasioni di svago e divertimento in piena sicurezza. Grazie alla professionalità e alla presenza costante delle nostre forze dell’ordine, mettiamo in campo due misure che riteniamo indispensabili per rispettare questi obiettivi. L’estensione del divieto di vendita di bevande alcoliche in una zona circoscritta di Riccione nel mese di agosto fino ai primi dieci giorni di settembre in concomitanza della Moto Gp, fermo restando la possibilità di somministrazione sul posto per ristoranti e commercianti, premetto che non intende penalizzare i pubblici esercizi ma al contrario garantire che, nella fascia oraria potenzialmente più a rischio, ovvero quella serale, non venga venduto alcol, soprattutto ai giovanissimi. La seconda ordinanza che replica l’esperienza dello scorso anno a proposito dell’uso del vetro a cavallo dei concerti in piazzale Roma è un ulteriore strumento che darà la possibilità di godere in spensieratezza gli eventi e la città senza incorrere in eccessi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento