Il software piratato costa molto caro a un'azienda di Riccione

Il legale rappresentante indagato a piede libero per frode informatica, multa fino a 10mila euro a licenza

Blitz della Guardia di Finanza si Rimini in uno studio di ingegneria di Riccione dove, i militari delle Fiamme Gialle, hanno messo sotto sequestro 16 computer sui quali "giravano" dei software pirata. In particolare, secondo quanto emerso, l'ufficio utilizzava dei programmi senza averne la licenza. A finire nei guai è stato il legale rappresentante dello studio, indagato a piede libero per frode informatica, al quale verrà notificata una multa che dovrà essere calcolata sulla base del valore dei programmi piratati utilizzati che potrebbe arrivare a 10mila euro a licenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento