Il Supercinema di Santarcangelo tutto in digitale con un nuovo schermo

Rinnovato anche l'impianto audio, la digitalizzazione della sala Wenders sarà “festeggiata” con una serata inaugurale in programma domenica 6 novembre

Proiettore digitale, nuovo schermo e nuovo impianto sonoro Dolby 5.1. La sala Wenders del Supercinema di Santarcangelo – 106 posti – riapre al pubblico dopo l’intervento che ha portato alla sua digitalizzazione, consentendo così il completamento della trasformazione in digitale dell’intero Supercinema, fino a ieri dotato della nuova tecnologia unicamente in sala grande (sala Antonioni, 296 posti). L’intervento si è reso possibile grazie alla partecipazione ad un bando regionale che assicura una parziale copertura dei costi, che ammontano complessivamente attorno ai 60.000 euro. A farsene carico è stata l’associazione cinematografica Dogville, che gestisce il Supercinema dal 2013. Si rinnova anche la collaborazione con la Fondazione Focus e l’Amministrazione comunale di Santarcangelo, attraverso il rinnovo della convenzione di gestione.

Dopo i primi tre anni la convenzione si sarebbe rinnovata automaticamente per ulteriori due anni. Grazie all’investimento di Dogville su un bene di proprietà di Focus e per rispondere alle richieste della Regione circa una gestione minima di cinque anni, è stata prolungata la durata della convenzione fino al 2021. “Un’occasione unica, resa possibile dalla proficua collaborazione tra un soggetto privato come l’associazione Dogville e la Fondazione Focus - spiega il sindaco di Santarcangelo, Alice Parma. - Se pensiamo che solo tre anni fa il cinema rischiava la chiusura, mentre oggi disponiamo di una multisala aperta tutte le sere, non possiamo che essere contenti della scelta fatta a favore di tutta la comunità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La digitalizzazione della sala Wenders sarà “festeggiata” con una serata inaugurale in programma domenica 6 novembre, durante la quale saranno proposti due capolavori del regista tedesco al quale è intitolata: Il cielo sopra Berlino e Paris, Texas. Il cielo sopra Berlino, film girato nella Berlino pre-abbattimento del Muro (1987), rimasto nell’immaginario collettivo per la scena con i due angeli Bruno Ganz e Otto Sander sulla colonna della Vittoria, avrà inizio alle ore 18,30. Alle ore 21 sarà invece proposta la pellicola Paris, Texas (1984) realizzata nel periodo “americano” di Wim Wenders, con interprete la splendida Nastassia Kinski e paesaggi che ricordano quelli pittorici di Edward Hopper. Nell’intervallo tra una proiezione e l’altra brindisi collettivo, per inaugurare la sala rinnovata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento