Cronaca Santarcangelo di Romagna

Il Supercinema resta chiuso e riapre in autunno: troppe incognite e poco preavviso

Le motivazioni che hanno portato l'Associazione a questa scelta sono molteplici e sono dettate dalle troppe incognite riconducibili alle disposizione e agli attuali protocolli

Il Teatro Supercinema, storica sala cittadina di Santarcangelo di Romagna, gestita dal 2013 dall’Associazione Culturale Dogville non riapre al pubblico. Dopo un’attenta riflessione lo staff ha deciso di rimandare l’apertura in autunno. Le motivazioni che hanno portato l’Associazione a questa scelta sono molteplici e sono dettate dalle troppe incognite riconducibili alle disposizione e agli attuali protocolli: il coprifuoco alle 22, capienze ridotte (la Sala Wenders con i suoi 106 posti già dimezzati lo scorso anno sarebbe estremamente penalizzata), l'apertura solo in zona gialla, i pochi film a disposizione, il poco tempo per predisporre il cinema ai nuovi protocolli. La data del 26 aprile è stata comunicata con soli 10 giorni di anticipo e, come è stato fatto notare dalle associazioni di categoria e da tutti gli esercenti, servono almeno 4/5 settimane per pianificare le attività. Come spiega l'associazione dietro alla singola proiezione c’è, infatti, un attento lavoro dettato da precise tempistiche. Inoltre, tradizionalmente la programmazione cinematografica del Supercinema apre in autunno e si conclude a fine maggio per poi lasciare spazio alle tante attività estive che animano la città di Santarcangelo. In questi mesi lo staff Dogville lavorerà per accogliere il suo pubblico in totale sicurezza per la prossima stagione cinematografica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Supercinema resta chiuso e riapre in autunno: troppe incognite e poco preavviso

RiminiToday è in caricamento