Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Il terrore dei borseggiatori entra in azione, Mauro Vagnini fa arrestare due malviventi

L'agente della polizia Penitenziaria con l'hobby di vigilare sui mezzi pubblici ha pizzicato i ladri che avevano sfilato il portafoglio a un passeggero che aspettava l'autobus

Nuovo doppio arresto per Mauro Vagnini, l'agente della polizia Penitenziaria di Rimini con l'hobby di vigilare sui mezzi pubblici per bloccare i borseggiatori. A finire nella rete del poliziotto sono stati due nordafricani, entrambi 48enni, che si trovavano alla fermata dell'autobus nei pressi della stazione ferroviaria di Bellaria. I malviventi, un algerino e un tunisino, sono stati sorpresi sabato verso le 11 mentre sfilavano il portafoglio a un turista di Varese e Vagnini ha dato immediatamente l'allarme facendo accorrere una pattuglia dei carabinieri. I militari dell'Arma hanno bloccato i ladri che, portati in caserma e perquisiti, sono stati trovati in possesso del maltolto. Processati per direttissima lunedì mattina, il giudice ha convalidato il fermo e disposto il divieto di dimora per entrambi nella provincia di Rimini fino alla prossima udienza. Per Vagnini il doppio arresto fa lievitare a quota 157 i borseggiatori fatti catturare in flagranza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il terrore dei borseggiatori entra in azione, Mauro Vagnini fa arrestare due malviventi

RiminiToday è in caricamento