Riccione, pubblica illuminazione: sì ad un accordo bonario con il gestore

La Giunta Comunale ha dato il via libera alla proposta di attivazione della procedura che dovrebbe dirimere un contenzioso che si protrae da diversi anni, a seguito del passaggio da Geat ad Hera nel 2003

FOTO DI REPERTORIO

Sarà la procedura di un accordo bonario con il gestore, la modalità più celere ed economica, a definire la risoluzione delle controversie relative al contratto di pubblica illuminazione tra il Comune di Riccione ed Hera Luce Srl. La Giunta Comunale ha dato il via libera alla proposta di attivazione della procedura che dovrebbe dirimere un contenzioso che si protrae da diversi anni, a seguito del passaggio da Geat ad Hera nel 2003, del contratto di manutenzione e fornitura di energia elettrica per gli impianti di pubblica illuminazione e di un accordo successivo integrativo stipulato nel 2009.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad oggi, per la differente interpretazione  di alcune clausole contrattuali inerenti la quantificazione del calcolo di energia effettivamente consumata e alla definizione dei conguagli, l’Amministrazione tramite il tentativo di accordo bonario, auspica di pervenire ad un esito positivo nella prosecuzione del servizio di pubblica illuminazione con l’ente gestore.  Al risparmio energetico con un dimezzamento dei costi sull’energia elettrica si ispira inoltre il Piano Luce inserito nella variante al Regolamento Urbanistico Edilizio, di imminente approvazione in Consiglio Comunale, che prevede la sostituzione degli impianti di pubblica illuminazione con la sostituzione di punti luce a led.Una pianificazione generale della città con evidenti e positive ripercussioni in termini ambientali ed economici che risulterà ancora più efficace con la definizione di un accordo bonario sull’attuale impianto di pubblica illuminazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento