“In compagnia Ci.VIVO” è il nuovo gruppo di volontariato a supporto dei diversamente abili

Una integrazione ai servizi specialistici che permette un notevole miglioramento del benessere e della qualità della vita delle persone fragili

Fare la spesa, una passeggiata in centro, una gita al mare, andare alle poste a pagare una bolletta o consegnare a casa il pacco mensa della Caritas; sono solo alcune delle attività che da oggi si potranno svolgere a livello di volontariato tramite l'attivazione del progetto “In compagnia Ci.Vi.Vo.”. Il Progetto è nato dalla sinergia tra i servizi sociali e e il servizio CI.VI.VO del Comune di Rimini; non si tratta di un intervento sostitutivo di quelli specialistici, già assicurati dalla struttura pubblica all’interno del progetto individualizzato di vita e di cure della persona disabile ma, attraverso l'interazione coi volontari, di una integrazione che permette un notevole miglioramento del benessere e della qualità della vita delle persone fragili. Dopo una prima fase “sperimentale” verranno prossimamente effettuati momenti di approfondimento e di formazione, coordinati dai servizi sociali, rivolti sia ai volontari già aderenti al Ci.vi.vo sia a coloro che vogliano mettere a disposizione una piccola parte del loro tempo per “vivere in compagnia” di coloro che ne hanno maggiormente bisogno. Per questo è importante inserire in questo progetto altri cittadini; coloro che vogliano ricevere informazioni di dettaglio sul sul progetto o manifestare la propria disponibilità per unirsi al progetto di contattare l'Ufficio Ci.vi.vo al n. 0541 – 704920.

“Con questo progetto – è il commento dell’Amministrazione comunale di Rimini – si allarga il potenziale ambito di intervento e il bacino di potenziali cittadini volontari provenienti da diversi ambiti della nostra città. “In compagnia Civivo” è infatti un progetto innovativo in un settore dove cresce il bisogno e più forte è il bisogno di attenzione, vicinanza e sostegno. Nel particolare di questo gruppo, ogni piccola disponibilità si trasforma in una grande facilitazione della quotidianità per chi lo riceve; anche rendersi semplicemente disponibili per fare o portale la spesa a casa, oppure accompagnarli in una camminata, significa tanto per queste persone, le loro famiglie e i servizi che li seguono. Un ambito prezioso per la comunità in cui abbiamo fortemente voluto impegnati, anche formalmente, i nostri Civivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

Torna su
RiminiToday è in caricamento