Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Riccione

In dieci accerchiano un turista in bici: minacciato e derubato del portafogli

Uno del gruppo con la scusa di chiedere una sigaretta ha fermato il malcapitato per poi derubarlo

Controlli della Polizia (foto d'archivo)

Accerchiato, minacciato e derubato del portafogli. Minuti di paura per un 19enne originario del Bresciano che venerdì sera sul Lungomare Costituzione a Riccione è stato vittima di un gruppo formato da dieci persone. 

Con la scusa di chiedere una sigaretta, un ragazzo del gruppo ha rubato al 19enne il portafoglio dal cestino della bici, prendendo i soldi che ha dato a uno dei complici. La vittima ha cercato di rientrare in possesso del maltolto ma il ladro ha iniziato a minacciarlo spintonandolo a pugni. Mentre il gruppetto di malviventi si dava alla fuga, si trovava nelle vicinanze il personale del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, aggregato presso la Questura di Rimini che è intervenuto in soccorso del 19enne. I poliziotti hanno cominciato ad inseguire i delinquenti, riuscendo a fermare poco dopo l’autore del furto del portafoglio. Gli altri complici sono invece riusciti a dileguarsi. Addosso il rapinatore nascondeva anche una catenina d’oro con il moschettone rotto, che ha confermato non essere sua. Da controlli effettuati è emerso che il proprietario della catenina, un 19enne originario di Ragusa, ne aveva subito il furto con strappo, nello stesso lungomare riccionese, poco prima e sporto denuncia. Il ragazzo, un 17enne di origine marocchina, è stato arrestato per rapina aggravata in concorso e denunciato per ricettazione. Sarà condotto sabato in una struttura minorile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In dieci accerchiano un turista in bici: minacciato e derubato del portafogli

RiminiToday è in caricamento