Cronaca

In discoteca con il green pass, Indino (Silb): "Daremmo un'ulteriore spinta a vaccinarsi"

Il presidente del Silb Emilia Romagna torna sulla questione dopo l'incontro con Bonaccini e il colloquio con la ministra Gelmini

Il presidente del Silb Emilia-Romagna Gianni Indino a margine del convegno a Rimini dedicato al progetto per le donne "Sicurezza vera" ha commentato come riaprire le discoteche "sarebbe utile perché daremmo anche un’ulteriore spinta ai ragazzi a vaccinarsi". Un'idea già emersa durante il colloquio lunedì con il governatore Bonaccini e il colloquio telefonico con la ministra Gelmini. Indino ha spiegato che entrambi hanno assicurato la massima attenzione per portare sul tavolo del governo tra martedì e mercoledì le istanze del Silb.

Per il rappresentante del sindacato dei locali da ballo, "visto che si sta spingendo per la vaccinazione, locali aperti con l’obbligo del green pass vorrebbe dire ragazzi che di conseguenza si andrebbero a vaccinare".

Infine, rispetto alla ripresa dei contagi a causa della variante Delta e la possibilità di riaprire le piste da ballo in sicurezza Indino ha evidenziato che "se corrisponde a realtà che il vaccino in qualche modo protegge, allora non capisco perché con il Green pass non si possa entrare in discoteca".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In discoteca con il green pass, Indino (Silb): "Daremmo un'ulteriore spinta a vaccinarsi"

RiminiToday è in caricamento