In giro anche dopo il 'coprifuoco': i Carabinieri multano tre persone

Il bilancio complessivo delle attività è di una persona denunciata, mentre in materia di misure di prevenzione e contenimento dell'emergenza Covid-19 sono stati ispezionati tre esercizi pubblici

Dal pomeriggio di venerdì e per tutta la notte si sono intensificati i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Novafeltria, che hanno rafforzato i servizi preventivi nell’intero territorio anche per accertare il regolare svolgimento dell'aggregazione e della convivialità nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani, affinché avvengano all'insegna del rispetto delle regole per tutelare la salute e l'incolumità dell'intera comunità.

Il bilancio complessivo delle attività è di una persona denunciata, mentre in materia di misure di prevenzione e contenimento dell'emergenza Covid-19 sono stati ispezionati tre esercizi pubblici senza rilevare anomalie; sono tre le contravvenzioni elevate per inottemperanza ai decreti anti-covid, 30 i veicoli controllati e 48 le persone identificate.

In particolare, i Carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno denunciato un 30enne residente a Novafeltria, con vari precedenti, fermato nel tardo pomeriggio in località Pontemessa di Pennabilli alla guida di una Fiat Punto. Dal controllo è emerso che l’autista era sprovvisto di patente di guida perché mai conseguita e inoltre, visto che il giovane era anche recidivo, è scattata la denuncia all’Autorità giudiziaria di Rimini per “guida senza patente”.

Tre sono stati, invece, gli automobilisti sorpresi inottemperanti alle disposizioni anti-covid che riguardano di divieto di spostarsi dallo ore 22 alle 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità o salute. Tra questi spicca un 59enne già noto alle forze dell'ordine, domiciliato a Pennabilli, fermato sulla Marecchiese in località “le Porte” di Novafeltria a notte fonda. L’uomo ,sorpreso a bordo della sua Fiat Punto e stante anche il suo curriculum, dopo essere stato controllato e aver appurato che non vi era alcuna ragione per la quale fosse fuori a tarda notte è stato sanzionato e rimandato a casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento