In preda ai fumi dell'alcol si inventa di essere stato aggredito

Quando i carabinieri sono arrivati sul posto a sirene spiegate si sono trovati davanti un uomo ubriaco fradicio

La sbornia ha tirato un brutto scherzo a un uomo che, nella serata di lunedì, ha chiamato i carabinieri raccontando di essere stato aggredito. Verso le 20, al 112, è arrivata la telefonata da parte di un cittadino che, nei pressi della stazione di Cattolica, ha raccontato di essere stato appena aggredito da un senza tetto. Sul posto è arrivata, a sirene spiegate, una pattuglia dell'Arma ma, i militari, invece dell'aggressore si sono trovati davanti l'uomo ubriaco fradicio e senza lesioni di alcun tipo. Riportato alla calma, la presunta vittima ha rifiutato l'aiuto del personale del 118 ed è stato poi riaccompagnato a casa per smaltire l'alcol che aveva in corpo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento