In preda alla furia aggredisce l'ex moglie: "Ti taglio la gola"

Arrestato un 35enne riminese, l'uomo nella notte aveva già tentato di entrare nell'abitazione della donna

Un riminese di 35 anni è stato arrestato dalla polizia, bloccato mentre con un arnese da giardino tentava di spaccare la porta finestra della casa dei genitori dove attualmente abitano l'ex moglie e il figlio di due anni. Neanche alla vista dei poliziotti l'uomo ha accennato a calmarsi continuando ad urlare frasi del tipo: "Ti taglio la gola" all'indirizzo dell'ex moglie. Il 35enne alla fine è stato bloccato e il sostituto procuratore, Paolo Gengarelli, ne ha disposto il trasferimento in carcere. La donna ha riferito agli agenti che durante la nottata, intorno alle due, l'ex marito aveva già tentato di entrare in casa senza successo, e non era la prima volta che subiva minacce. Infatti, il 15 luglio 2017, la donna dopo l'ennesimo episodio con minacce aggravate dall'uso di un coltello, aveva deciso di sporgere denuncia ai carabinieri ed era stata affidata e protetta dall'associazione "Rompi il silenzio". Successivamente era stata ospitata a casa dei suoceri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Tremendo schianto in autostrada, un morto e un ferito in gravi condizioni

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento