In vacanza con le famiglie per svaligiare i negozi di Marina Centro

Identificati dalla polizia di Stato gli autori di numerosi furti di merce, nel gruppo anche i figli minorenni

Sono stati identificati dagli inquirenti della polizia di Stato, che nella mattinata di sabato hanno eseguiti alcune perqusizioni nell'albergo in cui alloggiavano, gli autori di una serie di furti avvenuti nei negozi di Marina Centro a Rimini. A finire nei guai sono stati tre italiani di 51, 50 e 30 anni in vacanza sulla Riviera con le rispettive famiglie e i due figli minori del 30enne. Il blitz è stato eseguito nell'albergo di via Duilio dove il gruppo aveva affittato delle stanze e, al loro interno, è stata trovata numerosa refurtiva tra cui molteplici capi di abbigliamento firmato, profumi, numerosi occhiali di marca Ray Ban, Richard e Dolce & Gabbana, nonché un Jammer, il dispositivo utilizzato per mandare in tilt i sistemi antitaccheggio. Uno dei malviventi non era nuovo a simili imprese tanto che, come è emerso, in passato era già stato avvisato oralmente per la detenzione dell'apparecchiatura elettronica di disturbo. I tre uomini, e le loro mogli, sono stati denunciati a piede libero per furto e, nei loro confronti, è stato avviato il procedimento per il foglio di via dalla provincia di Rimini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento