In vacanza con pistola e stupefacenti, scattano le manette ai polsi del pusher

Fermato con gli amici da una pattuglia della polizia Stradale, nell'auto nascondeva un'arma clandestina

Un controllo stradale, effettuato a Riccione dagli agenti della Polstrada, si è rivelato fatale per un 26enne di origini pugliesi già noto alle forze dell'ordine. La pattuglia, infatti, ha pizzicato il ragazzo che nascondeva nella propria vettura una pistola semiautomatica Beretta calibro 9x17 con sei colpi. Il pugliese, che si trovava in compagnia di un uomo e una donna, ha ammesso di essere il proprietario dell'arma e, gli agenti, hanno deciso di perquisire anche la stanza d’albergo occupata dal gruppo a Bellaria. Al suo interno sono spuntate svariate dosi di droga del tipo cocaina, marijuana e hascish nonché numerose pasticche di ketamina. Al termine degli accertamenti il 26enne è stato tratto in arresto per porto di arma clandestina e, su disposizione del magistrato, nella mattinata odierna, è stato condotto in carcere in attesa dell’udienza di convalida.

Sempre in tema di spaccio, il personale della polizia di Stato è intervenuto anche in una nota discoteca di Riccione dove è stato notato un giovane sospetto. Il ragazzo, secondo quanto emerso, avvicinava gli altri avventori per offrire della droga. Bloccato dagli agenti, è emerso che si trattava di un 17enne nelle cui tasche sono spuntate 22 dosi di cocaina oltre a ketamina e Mdma. Una volta terminati gli accertamenti il giovane è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e trasferito nel carcere minorile di Bologna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento