menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Marescià, arrestatemi pure. Fatemi tornare a casa in Tunisia"

Detenzione ai fini di spaccio di droga. Un giovane tunisino, clandestino in Italia, è stato arrestato dai Carabinieri durante un servizio di controllo svolto giovedì nella zona di Borgo San Giuliano

Detenzione ai fini di spaccio di droga. Un giovane tunisino di 20 anni, già noto alle forze dell'ordine e clandestino in Italia, è stato arrestato dai Carabinieri durante un servizio di controllo svolto giovedì nella zona di Borgo San Giuliano. L'extracomunitario è stato fermato dopo esser stato visto muoversi con fare sospetto. A quel punto, messo alle strette, ha consegnato 100 grammi di hashish ed una dose di cocaina.

Immediatamente sono scattate le manette. Il tunsino si lascia andare ad un solo commento: ” Marescià…arrestatemi pure , basta che mi fate tornare a casa in Tunisia!”. Venerdì mattina è stato processato per direttissima.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento