Inaugurata la nuova piazza all'incrocio tra la via Emilia e via Popilia

Un intervento nato come parte del progetto per la fluidificazione della viabilità lungo l’asse mediano meglio conosciuto come “Fila Dritto” che si è trasformato nella riqualificazione dell'intera area

Taglio di nastro sabato pomeriggio a conclusione dei lavori del nuovo intervento di riqualificazione tra la via Emilia e la via Popilia alle
Celle. Un intervento nato come parte del progetto per la fluidificazione della viabilità lungo l’asse mediano meglio conosciuto come “Fila
Dritto” che si è trasformato nella riqualificazione dell’area fino a qualche settimana fa utilizzata come intersezione semaforica. In quell’area ora il nuovo luogo di socialità progettato dai tecnici dei lavori pubblici, che oltre alla soluzione delle dinamiche della viabilità attraverso la realizzazione di una nuova rotatoria hanno riqualificato e valorizzato il luogo. Un luogo non comune ma parte della storia della città per essere stato al centro di suoi momenti importanti ed anche epici, come con la Battaglia delle Celle quando nel 1831 i patrioti italiani ebbero il primo storico scontro contro l'esercito austriaco.

“Ma da qui – ha ricordato il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi, presente alla festa con l’assessore ai lavori pubblici Jamil Sadegholvaad –
partivano anche le due consolari verso il nord. Via Popilia, Via Emilia, crocevia strategico della Roma imperiale. Caput viarum, snodo di relazioni, incontri, commerci, culture dall’Italia centrale a quello che allora era conosciuto come mondo. Oggi – ha proseguito il Sindaco Gnassi - inauguriamo la riqualificazione di questa intersezione, non solo viaria, ma simbolica dell’essere di Rimini, città e luogo di incontri, relazioni, culture che vuole stare nel mondo per quello che è e per quello che dà, con la forza delle sue persone e dei suoi progetti".

I lavori oggi inaugurati erano iniziati il 26 aprile scorso per essere completati con la posa degli arredi costituiti da  sedute e pedane
appositamente disegnate in acciaio corten e legno, con inserimenti di alberature al loro interno. Sono stati l’ultima parte di un intervento dal
costo di 395.000 euro che ha visto la realizzazione del progetto della Direzione lavori pubblici del Comune di Rimini caratterizzato dalla
revisione della circolazione automobilistica dell’incrocio, dalla messa in sicurezza dei pedoni e dalla realizzazione di una piazza mediante
sostituzione della pavimentazione esistente con altra di maggior pregio, arredi e verde. L’ importo complessivo dell’intervento è stato di 395.000 euro e ha visto la creazione, oltre di una rotatoria tra via Emilia e via Popilia dotata di spartitraffico centrale e tre attraversamenti pedonali che collegano i due lati della via Emilia in sicurezza, di una nuova piazza di circa 1200 mq con pavimentazione di pregio utilizzando pietra quarzo arenite indiana a cubetti, pietra della Lessinia in lastra e selce del fiume Marecchia in cubetti, intervallata da fasce in conglomerato bituminoso colorato rosso. Rifatto anche il sistema di raccolta fognario e l’impianto della pubblica illuminazione utilizzando corpi illuminanti di pregio. Completamente nuove le opere d’arredo con la creazione di aiuole verdi piantumate con tappezzanti e di pannelli esplicativi per valorizzare l’identità del luogo. Utilizzando le economie sono stati poi ricompresi nell’intervento un attraversamento pedonale con  semaforo a chiamata, il prolungamento dello spartitraffico fino a oltre via della Piante per impedire le pericolose svolte a sinistra lungo la via Emilia e riassaltato tutto il tratto della via Emilia interessato dai lavori. L’area è stata anche dotata di un nuovo parcheggio di circa 40 posti auto in area contigua così da dar risposta alle esigenze delle attività commerciali e dei residenti.

inaugurazione celle 03-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento