menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si snellisce il traffico su Riccione: inaugurata la bretella a costo zero

Il raccordo stradale inaugurato è lungo 570 metri. La sede stradale, in due corsie, è larga 8 metri. La pista ciclabile adiacente è leggermente più lunga (metri 577) più altri 190 metri attorno alla rotonda sulla Statale 16

E' stata aperta venerdì mattina al traffico la nuova “bretella” stradale di collegamento tra via Berlinguer, la Statale 16, via Vittorio Emanuele II, viale Castrocaro, viale Bondeno e il centro della città. L’apertura del nuovo tratto stradale, destinato a rivoluzionare il flusso degli autoveicoli che dall’uscita autostradale è diretto in città, è avvenuto subito dopo il taglio del nastro inaugurale da parte del sindaco Massimo Pironi e del  Vice Presidente di Coop Adriatica, Elio Gasperoni.

Il raccordo stradale inaugurato è lungo 570 metri. La sede stradale, in due corsie, è larga 8 metri. La pista ciclabile adiacente è leggermente più lunga (metri 577) più altri 190 metri attorno alla rotonda sulla Statale 16. “C’era una grande attesa per questa realizzazione – ha esordito il sindaco Massimo Pironi nel suo cenno di saluto – un’opera che alla collettività riccionese non è costata un centesimo. E questo grazie a Coop Adriatica, una realtà che in questi anni ha rappresentato per il nostro territorio un’opportunità di crescita. Ricordo qui il sottopasso di via Berlinguer, che ha avuto un costo di un milione e 200 mila euro, e ora questo nuovo raccordo stradale con il suo sistema di rotonde e piste ciclabili, per un costo di u milione di euro. Questo significa mettere risorse a disposizione della collettività, oltre che promuovere la sicurezza e, grazie al percorso ciclabile, una migliore qualità della vita. Sono sicuro che questa nuova opera modificherà le abitudini dei riccionesi, come è successo con le rotatorie e con l’eliminazione dei semafori. Inoltre si salvaguardia il centro della città, sgravando l’asse di viale Ceccarini di gran parte del traffico di attraversamento.”

“Coop Adriatica è integrata nello sviluppo del territorio – ha affermato il suo vice presidente Elio Gasperoni -  è nella nostra natura costitutiva. Siamo un gruppo con un milione e 250 mila soci, a cui offriamo non solo convenienza ma anche sicurezza e qualità. La nostra idea è che l’impresa vive anche di responsabilità sociale. E in questo crediamo di aver contribuito, per la nostra parte, a migliorare la qualità della vita della città”. L’opera comprende la nuova rotonda sulla Statale 16 – e il suo arredo interno - l’asse stradale di scorrimento fino a viale Vittorio Emanuele II, via Castrocaro, la rotonda di via Bondeno e il sistema di piste ciclabili annesse - per un importo complessivo di un milione di euro, coperto per intero in qualità di sponsor da Coop Adriatica, gestore del Supermercato Perla Verde Riccione, senza oneri da parte del Comune.

Per la realizzazione dell’intervento, l’Amministrazione comunale lanciò un bando pubblico di sponsorizzazione, prontamente raccolto da Coop Adriatica. L’accordo di sponsorizzazione, oggetto della convenzione siglata il 7 agosto 2012, prevedeva oltre alla realizzazione del raccordo stradale, la cosiddetta “bretella”, e delle due rotonde, quella di via Bondeno e quella sulla Statale 16 all’innesto con via Berlinguer, anche l’arredo interno di quest’ultima. A questo scopo Coop Adriatico ha indetto un concorso di idee, incentrato sui concetti-guida di solidarietà, mutualità e cooperazione, aperto agli studenti di tutte le scuole superiori della provincia. Ad aggiudicarsi il premio sono stati i ragazzi del biennio del Liceo Scientifico Artistico Volta-Fellini (classi 2° A e E) coordinati dai loro insegnati e dall’artista Anselmo Giardini. I bozzetti vincitori del concorso sono stati presentati in Municipio lo scorso 24 ottobre.

Alla breve cerimonia hanno partecipato, inoltre, l’Assessore ai lavori pubblici Maurizio Pruccoli, il Dirigente del Settore Progetti speciali Baldino Gaddi e lo staff tecnico comunale, per l’Amministrazione comunale; la Presidente del Distretto di zona Coop Adriatica, Sara Donati, il Consigliere Coop di Riccione, Antonio Cianciosi; le autorità cittadine e i rappresentanti delle categorie economiche, i tecnici e le maestranze dell’impresa che ha realizzato l’opera, l’Associazione temporanea d’imprese formata da CBR Rimini e ACC Cervia.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento