rotate-mobile
Sabato, 20 Agosto 2022
Cronaca Covignano / Via Tramontana

Caldo e vento mandano in cenere 15 ettari di sterpaglie

L'incendio, che si è sviluppato nel pomeriggio di giovedì, ha tenuto impegnato il personale e i mezzi dei vigili del fuoco per tutta la notte

Sono andate avanti per tutta la notte tra giovedì e venerdì, quando ancora nella mattinata si è provveduto a spegnere le ultime braci, l'incendio che ha mandato in cenere 15 ettari di vegetazione sulle colline a ridosso del confine di Stato con la Repubblica di San Marino. Il rogo, alimentato dal caldo e dal forte vento, si è sviluppato nel primo pomeriggio di giovedì facendo accorrere sul posto il personale del 115 con le autobotti. I vigili del fuoco hanno cercato di circoscrivere le fiamme ma le operazioni sono state rese particolarmente difficili dalle condizioni meteo. I focolai hanno distrutto sterpaglie e alcuni alberi e, per tutta la notte, le autobotti hanno inondato di acqua l'incendio fino a domarlo. Nella mattinata di venerdì i vigili del fuoco erano ancora al lavoro per monitorare la situazione ed evitare che dalle ceneri potessero divampare ulteriori fiamme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo e vento mandano in cenere 15 ettari di sterpaglie

RiminiToday è in caricamento