Incendio devasta capannone nel parco acquatico abbandonato

Le fiamme si sono sprigionate nel pomeriggio di domenica con un denso fumo che ha oscurato il cielo

Foto archivio

Il primo allarme è scattato poco dopo le 17 di domenica quando, nel cielo di Bellaria, si è levata una densa nuvola di fumo sprigionata da un incendio scoppiato all'interno del parco acquatico abbandonato Acquabell. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco con le autobotti e i carabinieri con il personale del 115 che ha lavorato fino a dopo le 18.45 prima di avere ragione delle fiamme che, secondo quanto accertato, si erano sprigionate da un capannone all'interno dell'area abbandonata. Al momento l'origine dell'incendio è ancora sconosciuta ma, dal momento che non c'è elettricità, si tende a ipotizzare un'origine dolosa o un mozzicone di sigaretta finito nei piumini infiammabili dei pioppi. Secondo una prima stima, l'ammontare dei danni provocati dall'incendio è di circa 5mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento