Incidente della Darwine Airline, "Ripristiniamo la tratta Rimini-Roma"

Interviene sull'argomento il presidente di Aeradria, Massimo Masini. "Confermo l'auspicio e il sollecito che nei più brevi tempi possibili la tratta Rimini-Roma Fco-Rimini torni ad essere operata"

In merito all’incidente che ha coinvolto sabato un velivolo ATR 72 della compagnia aerea Carpatair proveniente da Pisa in fase di atterraggio all’aeroporto di Roma Fiumicino, Maurizio Merlo, CEO di Darwin Airline, compagnia regionale svizzera, commenta: “Darwine Airline conferma di operare con aeromobili SAAB 2000 di Carpatair tramite un contratto temporaneo di wet lease sulla tratta Rimini – Roma Fiumicino in accordo con Alitalia, trasportando dall’inizio dell’accordo (28.10.2012) ad oggi 6'233 passeggeri e operando 350 tratte.Ad oggi, sulla base di quanto accaduto, stiamo valutando l’intera situazione in modo dettagliato con il nostro partner Alitalia”.

Interviene sull'argomento il presidente di Aeradria, Massimo Masini: “Tenuto conto della qualità, dell’efficienza e della puntualità dimostrate in circa 3 anni di collaborazione dalla compagnia aerea svizzera Darwin Airline, confermo l’auspicio e il sollecito che nei più brevi tempi possibili la tratta Rimini-Roma Fco-Rimini torni ad essere operata con un aereo della stessa Darwin Airline (Saab 2000). Per evidenti ragioni commerciali auspico altresì che nei “tempi tecnici” temporanei per tornare a quanto sopra esposto, Darwin Airline e Alitalia possano addivenire ad una soluzione diversa da quella attuale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento