Schianto in Adriatica, arrestato il conducente dell'auto. Documenti falsi e merce contraffatta

Ricoverati in prognosi riservata all'Infermi di Rimini, dove non sarebbero in pericolo di vita, i due centauri rimasti coinvolti, verso l'1.30 di giovedì, in una paurosa carambola sulla Statale Adriatica

Ricoverati in prognosi riservata all’Infermi di Rimini, dove non sarebbero in pericolo di vita, i due centauri rimasti coinvolti, verso l’1.30 di giovedì, in una paurosa carambola sulla Statale Adriatica all’altezza del cavalcavia della Marecchiese. Dei due, un uomo di 46 anni e una donna di 29, quest’ultima era la più grave in quanto, nella caduta, il piede era rimasto incastrato tra il predellino della moto e l’asfalto. Per l’attrito, la ragazza ha perso alcuni tessuti ma, una volta presa in carico dai medici dell’ospedale riminese, questi sono riusciti a salvarle l’arto.

Entrambi i feriti, comunque, hanno riportato varie fratture sia alle gambe che alle braccia. La dinamica, i cui dettagli ancora al vaglio del personale della polizia Stradale intervenuto sul posto,  ha visto una vecchia Peugeot, con a bordo tre extracomunitari, uscire improvvisamente dalla corsia di immissione sulla Ss16 all’altezza dell’Obi, con direzione Ravenna, senza accorgersi che, alle sue spalle, stava arrivando una Harley Davidson con due centauri in sella. L’auto, con una manovra azzardata, si è portata subito sulla corsia di sorpasso e la moto, che procedeva a velocità sostenuta, l’ha centrata sulla fiancata anteriore sinistra.

Il conducente, un cittadinio seneglese, con l'auto carica di merce contraffatta, è risultato essere sprovvisto del permesso di soggiorno,scaduto nel 2008. Aveva inoltre la patente di guida revocata, oltre alle  carte d'identità italiana e senegale false. E' stato arrestato e condotto in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento