Incidenti stradali

Bambina in bici investita da ciclista pirata, l'appello dei genitori

Scaraventata sull'asfalto, la piccola ha riportato diverse lesioni al volto. L'uomo che ha provocato l'incidente è scappato senza prestare soccorso

Sono disperati i genitori di una piccola di 7 anni che, nel primo pomeriggio di mercoledì, è rimasta coinvolta in un incidente sulla pista ciclabile di via Marecchiese. La bambina di origini cinesi, intorno alle 13, era uscita da scuola e in sella alla sua due ruote stava andando verso casa quando è giunta nei pressi dell'intersezione con via Cagni ed è stata centrata in pieno da un altro ciclista che l'ha fatta rovinare sull'asfalto. Secondo la ricostruzione dei genitori, a provocare lo scontro sarebbe stato un ragazzo di colore che pedalava a tutta velocità e dopo aver fatto cadere la bambina non si è fermato per soccorrere la piccola e accertarsi delle sue condizioni. La bambina, che ha riportato alcune lesioni al volto e a un occhio, è riuscita a mettersi in contatto col padre che è accorso sul posto e ha portato la figlia in pronto soccorso senza attendere l'arrivo di ambulanza e forze dell'ordine.

La piccola ciclista, presa in carico dai sanitari, se l'è cavata con tanta paura e una prognosi di 10 giorni ma adesso i genitori sono preoccupati per le conseguenze dell'incidente e soprattutto per la mancanza di una ricostruzione certa. Dopo aver denunciato il sinistro alla polizia Municipale, hanno lanciato un appello per trovare dei testimoni dell'accaduto e in particolar modo qualcuno che abbia visto la dinamica e sia in grado di riconoscere o dare informazioni utili per riuscire a risalire al ciclista pirata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina in bici investita da ciclista pirata, l'appello dei genitori
RiminiToday è in caricamento