Ciclista deceduto dopo un drammatico tamponamento contro un furgoncino

Il giovane, in sella a una due ruote, è morto in pronto soccorso per le ferite riportate nell'incidente. La strada è chiusa per permettere i rilievi di rito

Incidente mortale a Bellariva, verso le 19 di lunedì, nel quale ha perso la vita un tunisino di circa 18 anni, del quale non sono state ancora fornite le generalità. Secondo quanto emerso, il ragazzo in sella a una bicicletta stava viaggiando su una bicicletta, in direzione di Riccione portando uno scatolone sul manubrio, quando è arrivato ad alcune decine di metri dopo la chiesa di Bellariva. Davanti a lui c'era un furgoncino Dacia che, davanti alle striscie pedonali, si è fermato per far attraversare i pedoni.

Forse per una distrazione, il ragazzo non si è accorto che il veicolo era fermo e lo ha tamponato. Per la forza dell'urto, il giovane è stato proiettato contro il lunotto destro della portiera del furgoncino frantumandolo con la testa e rimanendo incastrato. I vetri hanno provocato un profondo taglio al collo del ciclista, che ha perso parecchio sangue, il quale è stato prima soccorso da alcuni passanti mentre, sul posto, sono arrivati a sirene spiegate i mezzi del 118.

I sanitari dell'ambulanza e dell'auto medicalizzata hanno cercato di tamponare la ferita per poi trasportare il ragazzo al pronto soccorso dove, nonostante i disperati tentativi, il medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. In viale regina Margherita è intervenuto il personale delle Volanti per bloccare la viabilità e permettere ai colleghi della polizia Stradale di effettuare i rilievi di rito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento