menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Deceduta al "Bufalini" la ciclista 57enne investita in via Savonarola martedì

Dopo la morte cerebrale, riscontrata dai sanitari nel pomeriggio di giovedì, i familiari hanno dato il consenso all'espianto degli organi. Inivato dalla polizia Stradale alla Procura della Repubblica il fascicolo sul sinistro stradale

Non ce l'ha fatta Maria Antonella Scapparrotti, la 57enne riminese impiegata dell'Ausl, rimasta coinvolta in un incidente stradale martedì 10 dicembre nella tarda mattinata. Nel pomeriggio di giovedì i sanitari del "Bufalini", dove era stata ricoverata per le gravissime ferite riportate, hanno accertato la morte cerebrale della donna e i familiari hanno autorizzato l'espianto degli organi che è avvenuto nella notte. Venerdì mattina la polizia Stradale di Rimini, che ha eseguito i rilievi sull'incidente, ha presentato alla Procura della Repubblica il fascicolo relativo al sinistro e la 43enne riminese, al volante dell'auto che ha investito la Scapparrotti in via Savonarola, all’incrocio con via Ravegnani, rischia una accusa per omicidio colposo. L'incidente, avvenuto verso le 12.45 di martedì, aveva visto la 43enne centrare in pieno la bicicletta di Maria Antonella che era rovinata sull'asfalto. Le condizioni della donna sono apparse subito disperate tanto che, dopo essere stata ricoverata in un primo tempo al pronto soccorso di Rimini, i medici aveva disposto il trasferimento d'urgenza nel nosocomio cesenate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento