Il ciclista non ce l'ha fatta, morto in ospedale dopo una settimana di agonia

Ricoverato al "Bufalini" in seguito all'incidente, il cuore dell'anziano ha smesso di battere nonostante tutte le cure

E' deceduto al "Bufalini" di Cesena, dove era ricoverato dallo scorso 30 agosto, il ciclista riminese 80enne rimasto coinvolto in un incidente nella rotatoria sotto al cavalcavia tra la Ss16 e la Marecchiese. Il cuore di Terzo Manuzzi ha cessato di battere a causa delle gravi lesioni riportate nell'impatto con una Opel Astra che, secondo una prima ricostruzione della polizia Stradale di Rimini, si era immessa nella rotatoria pare senza dare la precedenza. Il veicolo aveva urtato l'80enne facendolo rovinare sull'asfalto dove aveva battuto violentemente la testa. Soccorso dal personale del 118, viste le sue condizioni era stato chiesto l'intervento anche dell'eliambulanza che aveva portato il ferito nel nosocomio cesenate dove, in un primo momento, i medici erano stati ottimisti. Col passare delle ore, tuttavia, il paziente si era aggravato e alla fine per l'anziano non c'è stato nulla da fare. Nei confronti dell'automobilista che ha provocato l'incidente, un 50enne riminese, è stato aperto un fascicolo in Procure per omicidio stradale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento