rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Incidenti stradali Zona Fiera / Viale Euterpe, 3

Mortale nel cantiere della rotatoria, la Cbr: "Apriremo un'inchiesta interna, escludiamo sequestro dell'area"

La posizione dell'operaio che ha colpito con la pala meccanica l'automobilista è al vaglio della magistratura, la Municipale al lavoro per ricostruire la dinamica

E' al vaglio della magistratura, che ha aperto un'inchiesta, e rischia di essere indagato per omicidio stradale la posizione dell'operaio 57enne, socio della Cooperativa Braccianti Riminese e ritenuto molto esperto nel suo lavoro, coinvolto nel drammatico incidente nel quale ha perso la vita Roberto Sancisi, 78enne santarcangiolese ed ex postino, nella mattinata di lunedì a Rimini. Il sinistro è avvenuto intorno alle 9.30 nel tratto di via Euterpe interessato dal cantiere per la realizzazione della rotatoria tra la Ss16 Adriatica e la Consolare per San Marino. Dalle prime ricostruzioni la vittima, al volante di una Suzuki, stava procedendo in direzione di Ravenna nel punto dove la carreggiata si restringe e curva verso destra quando si è trovato davanti l'escavatore che stava attraversando la strada in direzione mare movimentando delle gabbie di ferro. Un impatto tremendo che ha centrato in pieno l'abitacolo della vettura sventrando il tettuccio e non lasciando scampo all'automobilista. I primi soccorritori, arrivati sul posto con ambulanza e auto medicalizzata, hanno cercato di rianimare il guidatore ma per lui non c'era già più nulla da fare e il medico ne ha dichiarato il decesso.

Tragedia nel cantiere della nuova rotatoria

La strada è stata immediatamente chiusa in entrambe le carreggiate dalla polizia Municipale e, in via Euterpe, è intervenuto il magistrato di turno. I rilievi sono stati eseguiti dalla Locale che, oltre a ricostruire con esattezza la dinamica dell'incidente, dovrà dare risposte a una serie di interrogativi. Si dovrà, infatti, fare chiarezza sul limite di velocità che in quel tratto è fissato a 50 chilometri all'ora anche se in prossimità del cantiere la segnaletica temporanea che avverte dei lavori in corso impone il limite ai 30. Gli inquirenti dovranno anche stabilire il motivo per il quale la ruspa è uscita dal cantiere che si trova a ridosso dei campi da tennis del centro sportivo Garden e raggiungere l'area dei lavori nei pressi del parco della Cava. Punto fondamentale dell'inchiesta quello che dovrà accertare se la ruspa, nell'uscire dal cantiere, era autorizzata e se sono state adottate tutte le cautele necessarie come la presenza dei movieri che in quel momento dovevano bloccare la circolazione dei veicoli sulla via Euterpe.

Il racconto dei testimoni

"Appena ho saputo dell'incidente - ha spiegato Valerio Brighi, presidente della Cbr - mi sono precipitato sul cantiere e ho visto il nostro addetto che parlava con gli agenti della Municipale per ricostruire quanto accaduto. Anche noi siamo in attesa di capire cosa non ha funzionato nelle procedure di sicurezza durante la manovra dell'escavatore e appurare se il personale ha provveduto ad interrompere il traffico. In questo senso ci stiamo attivando per fare un'indagine interna. Non credo che il cantiere verrà messo sotto sequestro in quanto l'incidente è avvenuto sulla strada e non al suo interno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mortale nel cantiere della rotatoria, la Cbr: "Apriremo un'inchiesta interna, escludiamo sequestro dell'area"

RiminiToday è in caricamento