Schianto sulla Consolare, l'impatto è tremendo: un uomo è in condizioni disperate

A collisione sono venute una microcar condotta da un uomo e una Volkswagen Polo con a bordo una coppia. Nell’impatto la microcar si è ribaltata ed il guidatore è rimasto incastrato tra le lamiere

Si trova in condizioni disperate l’uomo che, a bordo di una microcar, è rimasto coinvolto in un tremendo incidente stradale che si è verificato nel tardo pomeriggio di domenica su via Consolare, all’incrocio con via della Gazzella. Un punto, quello dell’incidente di oggi, che è stato teatro più volte di gravissimi sinistri: quattro solo questa settimana. Non sono ancora chiare le dinamiche dell’incidente ma quel che è certo è che a collisione sono venute una microcar condotta da un uomo e una Volkswagen Polo con a bordo una coppia. Da una prima ricostruzione, tuttavia, pare che la vettura stesse procedendo in direzione del Titano e che non abbia rispettato il semaforo. Da via della Gazzella è spuntata la microcar, condotta da un agente della polizia Municipale di Rimini, che stava svoltando in direzione mare.

Un impatto tremendo con la "macchinetta" che è stata centrata sul fianco e scaraventata in avanti per diversi metri per poi terminare la sua carambola piegata su un fianco. L'automobilista che si trovava a bordo è rimasto incastrato tra le lamiere ed è stato necessario l'inervento dei vigili del fuoco per liberarlo e affidarlo alle cure dei sanitari arrivati all'incrocio con ambulanza e auto medicalizzata. Il ferito è stato stabilizzato per poi essere trasportato, in condizioni molto gravi, al "Bufalini" di Cesena. La coppia che viaggiava sulla Volkswagen, invece, è rimasta illesa. Sul posto, per i rilievi di rito, sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale e Municipale. Per permettere i soccorsi e la rimozione dei veicoli coinvolti, la Consolare è stata chiusa al traffico in direzione di San Marino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento