Un altro giorno, la stessa storia: ancora incidenti, ancora feriti gravi

La storia si ripete, un giorno dopo. Dopo i tre incidenti di martedì sera, ecco altri due sinistri che vedono coinvolte delle moto guidate da giovanissimi. E come la sera prima, sono tre i feriti gravi.

Fotorepertorio (Credit Tm News Infophoto)

La storia si ripete, un giorno dopo. Dopo i tre incidenti di martedì sera, ecco altri tre sinistri che vedono coinvolte delle moto guidate da giovanissimi. E come la sera prima, sono tre i feriti gravi. Sempre nel riminese, sempre con i centauri coinvolti, e sempre di sera. I primi due, avvenuti quando mancavano pochi minuti all'una della notte tra mercoledì e giovedì, addirittura in contemporanea.

A SAN MICHELE - Il primo incidente si è verificato intorno a mezzanotte e trequarti sulla via Santarcangiolese, a San Michele di Santarcangelo, all'altezza dell'incrocio con via Mascagni ove, per cause in corso di accertamento, si verificato uno scontro tra una "Suzuki", condotta da un 23enne moldavo residente a Rimini, ed una "Fiat 600", sulla quale viaggiava una 75enne del posto. Il centauro, che ha riportato la frattura degli arti inferiori ed un trauma facciale, è stato ricoverato al "Maurizio Bufalini" di Cesena in prognosi riservata, ma non in pericolo di vita.

Lo straniero, inoltre, è risultato sprovvisto della patente di guida perché sospesa nel giugno del 2012 dalla prefettura di Pesaro-Urbino. I Carabinieri sono al lavoro per ricostruire la dinamica. Si è appurato che la donna stava uscendo da via Mascagni mentre l’uomo percorreva via Santarcangiolese da monte verso mare.

IN VIA FLAMINIA CONCA - Praticamente in contemporanea, circa 3 minuti dopo, è avvenuto un altro incidente che ha sempre visto coinvolte una moto e un'auto. E anche questa volta sono i giovani in sella ad un Honda Phanteon ad avere la peggio. Si tratta di due ragazzi di 21 e 19 anni, soccorsi dal personale di "Romagna Soccorso" con un'autoambulanza e l'auto col medico a bordo, che ha deciso di trasportarli con il codice di massima gravità all'ospedale Infermi di Rimini.

Il 21enne G.T., studente di Montescudo, ha riportato un trauma cranico e la frattura della spalla sinistra e si trova ricoverato in osservazione. I medici l'hanno giudicato guaribile in 30 grioni. E' in prognosi riservata l'amico 19enne, passeggero, A.L, che ha riportato diversi traumi e fratture, ecchimosi ed escoriazioni agli arti inferiori.

Ferite più lievi per una 36enne, alla guida di una "Toyota Yaris", trasportata invece a Riccione e giudicata guaribile in sette gironi. Il sinistro si è verificato a Rimini in via Flaminia Conca, all'altezza dell'incrocio con via Casti. Sul posto i Carabinieri per i rilievi del caso e per capire le cause dell'incidente. I due mezzi venivano sottoposti a sequestro ed affidati in custodia ad un carro-soccorso. il motociclo, inoltre, è risultato senza la prescritta revisione e copertura assicurativa.

I Carabinieri stanno lavorando sulla ricostruzione della dinamica del fatto, sia ascoltando testimoni che eseguendo mirati rilievi planimetrici. Attualmente si è accertato che lo scooter, che viaggiava dal Tribunale verso la Statale, è stato colpito sul fianco sinistro dall’auto che, proveniente dal semaforo, stava svoltando in via Casti.

VIA CONSOLARE - L'ultimo incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di giovedì in via Consolare, all'altezza dell'incrocio con via Amola. Ancora una volta coinvolta una moto. Il più grave dei feriti è stato trasportato con l'elimedica all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena, mentre l'altro all''Infermi. Oltre all'elicottero gli operatori del "118" erano presenti con due ambulanze ed un'auto medicalizzata.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento