Si schianta con l'auto, ma si infortuna mentre cammina per chiedere aiuto

Non vede la rotonda e si schianta contro la pista ciclabile. E' successo nella serata di martedì a Sant'Ermete. Protagonista un 42enne di Novafeltria, che poi dichiara: "Mi sono fatto male mentre camminavo per chiedere aiuto"

Non vede la rotonda e si schianta contro la pista ciclabile. E' successo nella serata di martedì, quando a seguito di una chiamata al 112, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Rimini sono intervenuti a Sant’Ermete di Santarcangelo di Romagna, nei pressi di una pizzeria, dove un’auto era rovinosamente uscita fuori strada, finendo nella pista ciclabile, e danneggiando anche la segnaletica stradale.

I militari hanno accertato l'assenza di  feriti e hanno fatto rimuovere l’auto, una fiat Punto color amaranto, con un carro attrezzi. Poco dopo è stata ripristinata anche la viabilità. A carico del conducente, un uomo di Novafeltria di 42 anni, sono state elevate delle sanzioni amministrative per il mancato controllo del veicolo e, in più, a suo carico è stata avviata anche la procedura per il ripristino dello stato dei luoghi: sembrerebbe che l’uomo, giunto alla rotatoria di via Marecchiese e via Savina, non avvedendosi della rotatoria, sia andato diritto, abbia scavalcato il cordolo in pietra della rotonda e dopo un discreto volo, abbia impattato contro il cordolo della pista ciclabile, abbattendone la segnaletica e fermandosi.

Dopo l'incidente, per la verità, il 42enne si era incamminato lungo la Marecchiese. Giunto a Pietracuta di San Leo, ha citofonato a un residente chiedendo aiuto e affermando di essere stato vittima di in incidente stradale. L’uomo però, ai militari giunti sul posto dopo essere stati chiamati dal soccorritore, ha riferito di essersi fatto male camminando lungo la 'Marecchiese'. I Carabinieri, in considerazione delle condizioni fisiche dell’uomo, che lamentava dolori in diverse parti del corpo, hanno chiamato i sanitari del 118 che hanno trasportato l’infortunato presso il pronto soccorso dell’Ospedale di Novafeltria: l'uomo è stato poi successivamente dimesso con una prognosi di venti giorni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento