La ciclista non ce l'ha fatta: deceduta dopo due giorni di agonia

La 56enne lettone è spirata al "Bufalini" di Cesena dopo il drammatico schianto di sabato pomeriggio

Ha smesso di battere nel pomeriggio di lunedì, dopo due giorni di agonia, il cuore della 56enne lettone, Elina Selanina, rimasta coinvolta in un drammatico incidente stradale nel primo pomeriggio di sabato. Arrivata nel nosocomio cesenate in eliambulanza, le sue condizioni erano estremamente critiche e, nonostante gli sforzi dei medici, è deceduta nel reparto di Rianimazione senza mai riprendere conoscenza. Il sinistro si era verificato verso le 14 sulla Statale 16 Adriatica, subito dopo la rotatoria dei vigili del fuoco quando, per cause ancora al vaglio della polizia Stradale, la signora in sella a una bici era stata centrata in pieno da un centauro in sella a una Guzzi. L'incidente era avvenuto nella corsia in direzione di Ravenna e, dai primi riscontri, pare che la donna stesse procedendo contro mano quando, il centauro, se l'era trovata davanti alla ruota. Nonostante la disperata frenata, l'impatto era stato violentissimo con la 56enne scagliata contro il guardia rail.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Dpcm 3 dicembre: feste di Natale solo tra conviventi, viaggia solo chi deve rientrare nella residenza

Torna su
RiminiToday è in caricamento