Notte Rosa funestata da una raffica di incidenti in tutta la provincia di Rimini

Quattro ragazzi, tutti 18enni, in prognosi riservata dopo una paurosa carambola sulla Statale 16 a Misano. In 40 al pronto soccorso per intossicazione da alcol e lesioni varie

L'incidente di Misano Adriatico

Una Notte Rosa funestata da una serie di incidenti stradali che, nella notte tra venerdì e sabato, ha costretto personale del 118 e delle forze dell'ordine a correre in tutta la provincia di Rimini. Il sinistro più grave si è verificato sulla Statale 16 Adriatica all'alba di sabato con 4 ragazzi, tutti tra i 18 e i 20 anni, ricoverati in prognosi riservata. Il primo incidente è avvenuto nella serata di venerdì, poco prima delle 22, a Cattolica. Da primi riscontri apre che una vettura si sia scontrata con uno scooter all'incrocio tra via Francesca da Rimini e via Michelangelo. Sulla due ruote viaggiavano due persone, una 51enne e un 53enne, e ad avere la peggio è stato l'uomo, un cattolichino, che è stato soccorso dal personale del 118 arrivato sul posto con ambulanze e auto medicalizzata, dopo essere stato stabilizzato è stato trasportato con il codice di massima gravità all'Infermi di Rimini dove si trova in prognosi riservata per un trauma toracico. Per la donna, invece, lesioni di entità più lieve ed è stata accompagnata in codice giallo al 'Ceccarini' di Riccione.

Ha invece perso il controllo del proprio scooter, andando a impattare contro un albero, un 18enne che, poco dopo le 23 di venerdì, stava transitando in viale Rimembranze. Il giovane, per cause ancora al vaglio della polizia Municipale di Rimini intervenuta per i rilievi di rito, dopo essere rovinato a terra per la forza d'inerzia è andato a sbattere violentemente con il tronco di una pianta davanti al civico 53. Sul posto è intervenuta un'ambulanze e l'auto medicalizzata con i sanitari che, dopo aver prestato le prime cure, lo hanno trasportato in codice rosso all'Infermi. Per il giovane una seria lesione epatica ed è stato ricoverato nel reparto di chirurgia.

L'incidente con il bilancio più pesante, con quattro ragazzi tutti tra i 18 e i 25 anni residenti a Parma finiti in prognosi riservata, si è verificato a Misano Adriatico sulla Statale 16. La carambola è avvenuta alle 5.15, nei pressi della rotatoria che porta all'autodromo. Una Renault Clio, con i ragazzi a bordo, ha perso il controllo nell'affrontare la rotatoria mentre procedeva in direzione di Rimini ed è letterlamente volata fuori strada e, dopo aver sfondato il guard rail, è andata a finire la propria corsa nel campo che costeggia la Statale. Un impatto tremendo con i passeggeri che sono rimasti incastrati tra le lamiere mentre, sul posto, sono arrivati a sirene spiegate i mezzi di soccorso. I vigili del fuoco, dopo aver estratto i giovani dalle lamiere della Clio, li hanno affidati ai sanitari. Tutti i feriti sono apparsi estremamente gravi e sono stati smistati negli ospedali della zona. In particolare, un 21enne ha subìto un politrauma cranico, faccciale e toracico; portato al pronto soccorso di Riccione per essere stabilizzato è poi stato trasferito al 'Bufalini' di Cesena. Un 20enne, con un trauma toracico, ha riportato il collasso di un polmone e si trova nel reparto di Rianimazione. Un 18enne, sempre con un politrauma cranico, faccciale e toracico, si trova nel reparto di Terapia Intensiva. Per tutti e tre la prognosi è riservata. Il quarto ferito, invece, ha riportato la lussazione della spalla ed è stato curato al pronto soccorso del 'Ceccarini'. Per i rilievi di rito, e per ricostruire con esattezza la dinamica, è intervenuta la polizia Stradale. L'Adriatica, per permettere i soccorsi, è stata chiusa in entrambe le direzioni fino alle 6.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tutta la provincia di Rimini, inoltre, si sono registrati 40 accessi al pronto soccorso per persone che hanno alzato troppo il gomito o per lesioni varie. In particolare, una trentina quelli che hanno riportato intossicazioni da alcol dei quali, oltre la metà, sono finiti al 'Ceccarini' di Riccione. Nessuno, comunque, era particolarmente grave e, dopo essere stato curato per far smaltire la sbornia, sono stati tutti dimessi. Due turisti 20enni, invece, si sono presentati al pronto soccorso dell'Infermi per i postumi di una rissa in spiaggia ma, anche loro, dopo essere stati medicati per delle lievi lesioni al viso sono poi stati dimessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento