Incidenti stradali

Morto sull'Adriatica, Fabio tornava a casa dopo aver trascorso la serata con la fidanzata

Un colpo di sonno all'origine dell'incidente nel quale ha perso la vita il 19enne sammarinese Fabio Bollini

Stava tornando da Ravenna, dove aveva trascorso la serata insieme alla sua ragazza, Fabio Bollini il 19enne sammarinese che ha perso la vita nella notte tra domenica e lunedì in un incidente stradale. Il giovane, studente alla Facoltà di Ingegneria a Genova, era al volante di una Suzuki Vitara e stava percorrendo la Statale Adriatica in direzione di Rimini. Verso l'1.30, nel Comune di Bellaria tra il ristorante Castellabate e la rotatoria della Tolemaide, nell'affrontare la curva ha perso il controllo del fuoristrada andando ad invadere la corsia opposta.

In quel momento, in direzione di Ravenna, stava arrivando un mezzo pesante guidato da un uomo di Pescara il quale, nonostante il disperato tentativo di frenata, non ha potuto fare nulla per evitare il veicolo che si è incastrato sotto al tir. Sul posto sono accorsi i mezzi del 118 e il personale dei vigili del fuoco con questi ultimi che hanno cercato di estrarre il 19enne dalle lamiere ma, il medico, non ha potuto far altro che accertare il decesso del giovane avvenuto sul colpo. Sull'Adriatica, chiusa in entrambe le direzioni per permettere i soccorsi, sono intervenuti i carabinieri di Bellaria. 

Gli accertamenti sul camionista, rimasto sotto shock, non hanno evidenziato alcol o stupefacenti mentre, il 19enne, risultava astemio. I genitori, arrivati sul luogo dell'incidente, sono rimasti sconvolti alla notizia e si sono abbandonati a scene di disperazione. La causa più probabile del sinistro è da far risalire a un improvviso colpo di sonno da parte del giovane sammarinese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto sull'Adriatica, Fabio tornava a casa dopo aver trascorso la serata con la fidanzata

RiminiToday è in caricamento