Tragedia a Montescudo: fa retromarcia e uccide la figlioletta

Bimba di tre anni muore travolta dall'auto del padre impegnato in una retromarcia. La tragedia si è consumata nel primo pomeriggio di lunedì a Montescudo, davanti l'abitazione dell'uomo

Bimba di tre anni muore travolta dall'auto del padre impegnato in una retromarcia. La tragedia si è consumata nel primo pomeriggio di lunedì a Montescudo, davanti l'abitazione dell'uomo, intorno alle 14.30. Vani gli immediati soccorsi dei Carabinieri della locale Stazione, del 118 di Rimini e dell’eliambulanza di Ravenna che, nonostante tentassero di rianimarla, non hanno potuto fare altro che constatare la morte della piccola per trauma cranico encefalico con emorragia cerebrale.

L'uomo si trovava al volante di una Mercedes ML station wagon. Nel far manovra non si è accorto della presenza della piccola. In lacrime ha raccontato di aver pensato di aver colpito un vaso. Invece sotto l'auto c'era la piccola Sofia. Le grida hanno immediatamente richiamato le attenzioni della madre, che ha preso la bimba in braccio, portandola in casa.

I sanitari del "118" l'hanno rianimata per circa un'ora, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare. A seguito della tragedia, il padre, un ristoratore 41enne è stato denunciato in stato di libertà per omicidio colposo e l’auto sottoposta a sequestro. Si tratta di un atto dovuto che presumibilmente non avrà conseguenze. Anche i Carabinieri hanno appurato che il 41enne non poteva vedere la figlioletta durante la manovra.

La salma della piccola Sofia è stata ricomposta alla camera mortuaria dell’ospedale di Rimini. La vicenda è nelle mani del sostituto procuratore Marino Cerioni. I genitori della piccola sono in stato di shock. Martedì hanno ricevuto la visita di numerosi amici e del parroco don Roberto Battaglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento