Santarcangelo piange la scomparsa della giovane mamma falciata dal suv

Il sindaco Parma: "Come Amministrazione comunale ci stringiamo intorno alla famiglia di Manuela e alla comunità di Montalbano"

Santarcangelo piange la scomparsa di Carmen Manuela Porcos, la 38enne di origine romena residente a Montalbano, falciata da un suv davaanti agli occhi del figlio di appena 6 anni. In un comunicato stampa, il sindaco della città clementina Alice Parma ha voluto esprimere il proprio cordoglio e quello di tutta la comunità santarcangiolese per il dramma che si è consumato nel pomeriggio di lunedì. “La morte di Manuela è una tragedia che ci ha lasciati senza fiato - ha dichiarato la prima cittadina. - Una giovane madre che perde la vita in questo modo è qualcosa di talmente doloroso che non si riesce nemmeno a commentare. Mi limito a ringraziare il personale medico, le forze dell’ordine e la polizia locale per il loro intervento tempestivo, anche se vano. Come Amministrazione comunale ci stringiamo intorno alla famiglia di Manuela e alla comunità di Montalbano, duramente colpite da questa tragedia alla quale l’intera Santarcangelo guarda commossa e partecipe”.

La tragedia è avvenuta lungo via Sogliano intorno alle 15.30 quando la 38enne, insieme al figlio di 6 anni rimasto miracolosamente illeso, è stata centrata in pieno da un Nissan Terraneo guidato da un 80enne. La donna, che stava accompagnando il bambino a giocare da degli amichetti, è stata colpita dal fuoristrada e scagliata per diversi metri sull'asfalto mentre il suv ha proseguito la sua corsa andando a sbattere contro 4 auto in sosta davanti al bar Amati. Nonostante l'intervento dei sanitari del 118, che hanno cercato disperatamente di rianimare la donna, alla fine si sono dovuti arrendere e il medico ne ha dichiarato il decesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dramma ha sconvolto la comunità di Montalbano, dove la 38enne viveva con la famiglia ed era oramai diventata parte della piccola frazione a cavallo tra le province di Rimini e Forlì-Cesena. Straziati dal dolore i titolari del bar Amati, davanti al quale si è consumata la tragedia, che ben conoscevano Carmen e che, quel pomeriggio, la stavano aspettando. La donna, infatti, stava accompagnando il figlio a giocare con il nipote della titolare del locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • La Guardia di finanza scopre una "furbetta" del reddito di cittadinanza: denunciata una 60enne

  • Stop ai voli, discoteche e mascherine: le novità del nuovo decreto

  • Il marchio Cocoricò torna sotto la piramide: ad acquistare il brand Enrico Galli

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Coronavirus, 7 nuovi casi nel riminese: quattro rientrati dall'estero

Torna su
RiminiToday è in caricamento