Schianto contro un albero, il conducente era sotto l'effetto dell'alcol. Migliora il bambino

Subito dopo un dosso, il 50enne aveva cercato di sorpassare una vettura che si trovava davanti alla Opel ma, in quel momento, da mare verso monte stava arrivando un autobus urbano

E' l'alcol all'origine del grave incidente stradale verificatosi domenica pomeriggio in via Santa Cristina nella zona riminese di San Martino in Venti. Gli agenti della Polizia Stradale di Rimini, al termine degli accertamenti del caso, hanno denunciato a piede libero il conducente della "Opel Meriva" che si è schiantata a bordo strada mentre stava tentando un sorpasso. L'uomo, 50 anni, è stato sanzionato per guida in stato d'ebbrezza, sorpasso in corrispondenza di un dosso, velocità non commisurata alle particolari condizioni della strada e danneggiamento della segnaletica stradale.

Nello schianto, oltre al conducente, sono rimaste ferite anche le altre quattro persone che si trovavano a bordo della vettura. La peggio l'ha riportata un bambino di 8 anni. Fortunatamente le condizioni del piccolo sono migliorate e mercoledì mattina i medici hanno sciolto la prognosi. Gli altri (una donna di 43 anni  e due ragazzi di 17 e 14 anni, maschio e femmina) hanno riportato lesioni guaribili tra dieci e sessanta giorni.

L’incidente era avvenuto intorno alle 17.30. Secondo la prima ricostruzione dell’accaduto la Opel Meriva, con a bordo i cinque componenti della famiglia di Longiano, stava procedendo su via Santa Cristina nel tratto di strada tra i ristoranti Mulazzani e Squadrani in direzione mare dopo aver trascorso il pomeriggio a una festa per una Prima Comunione.

Subito dopo un dosso, il 50enne aveva cercato di sorpassare una vettura che si trovava davanti alla Opel ma, in quel momento, da mare verso monte stava arrivando un autobus urbano. Nel tentativo di rientrare nella propria carreggiata, la vettura è dapprima andata a sbattere contro un cartello della segnaletica, che si trovava sulla destra, per poi rimbalzare nel fosso che costeggia la carreggiata sinistra andando ad abbattere un quercia e terminare la propria carambola in un campo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento