Giovedì, 28 Ottobre 2021
Incidenti stradali

Scooterista muore dopo due giorni di agonia al "Bufalini" di Cesena

Coinvolto in un incidente sulla Tolemaide, si era reso necessario amputargli un piede dopo il sinistro

E' deceduto dopo due giorni di agonia, all'ospedale "Bufalini" di Cesena dove era ricoverato in seguito all'incidente che lo aveva visto coinvolto, il 62enne Alvaro Gasperoni. L'uomo, lo scorso 14 agosto, era rimasto implicato in un sinistro sulla via Tolemaide quando, verso le 10.30, lo scooter sul quale viaggiava era venuto a collisione con un'altro due ruote. Ad avere la peggio era stato lo stesso Gasperoni, vhe aveva riportato una grave lesione a un piede, il quale era stato soccorso dal personale del 118 e poi trasferito d'urgenza in elisoccorso nel nosocomio cesenate. Nonostante tutti gli sforzi dei medici, che si erano anche visti costretti ad amputargli un piede, il cuore del 62enne ha smesso di battere. La ricostruzione esatta del sinistro, tuttavia, è ancora al vaglio della polizia Stradale che, alla vigilia di Ferragosto, era intervenuta per i rilievi di rito. Vedovo e con un figlio, Gasperoni viveva a Rimini e, fino al 2015, aveva lavorato al parco di Italia in Miniatura.

Tamponamento tra scooter sulla Tolemaide

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scooterista muore dopo due giorni di agonia al "Bufalini" di Cesena

RiminiToday è in caricamento