Un sorpasso azzardato e il centauro carambola sull'asfalto della via Emilia

Brutto incidente nel tardo pomeriggio di martedì. Ad avere la peggio è stato un 43enne, in sella a una Bmw, che è stato sbalzato dalla potente due ruote

C'è un mix tra un sorpasso azzardato e la forte velocità all'origine del brutto incdente avvenuto, martedì verso le 18.15, lungo la via Emilia all'altezza del cimitero di Santa Giustina. Secondo quanto emerso dai primi rilievi, un 43enne in sella a una Bmw F800 GS stava procedendo lungo la via Emilia in direzione di Santarcangelo quando, all'altezza del cavalcavia dell'autostrada A14, si è trovato davanti una Fiat Tipo che stava girando a sinistra in via Premilcuore. Il centauro ha tentato una disperata frenata, lunga una decina di metri, che non gli ha permesso di fermarsi ed è andato ad impattare contro il posteriore sinistro dell'utilitaria. Uno schianto tremendo con il 41enne che, per la botta, è stato scaraventato sull'asfalto. In un primo momento le sue condizioni sono apparse estremamente serie tanto da far arrivare sul posto sia l'ambulanza che l'auto medicalizzata del 118. Stabilizzato sul posto, i sanitari lo hanno poi trasportato al pronto soccorso dell'Infermi dove, i medici, non lo riterrebbero in pericolo di vita. Sulla via Emilia, per permettere i soccorsi e i rilievi di rito, è intervenuta una pattuglia della polizia di Stato e, per quasi un'ora, il traffico ha subìto forti rallentamenti e lunghe code in entrambe le direzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento